Cheesecake alle pesche

Cheesecake alle pesche

Avendo ormai rimandato la prova costume all’anno prossimo… Cerco di combattere l’afa a suon di gelato e cibo fresco.

Stamattina avevo proprio voglia di mangiare qualcosa di fresco. Quando ho trovato in frigo una confezione di formaggio spalmabile a ridotto contenuto di lattosio ho deciso subito di fare la cheesecake alle pesche. La mia amica Valentina si è offerta di farmi da cavia… Speriamo venga buona.

Avviso ai naviganti/intolleranti. Per la preparazione della cheesecake alle pesche ho utilizzato un formaggio spalmabile e il burro che hanno lattosio residuo inferiore allo 0,1%; per non creare troppo accumulo ho utilizzato la panna da montare alla soia che è totalmente priva di lattosio. In questo modo a me non dà problemi, però se non tollerate nemmeno i delattosati prendete comunque l’enzima (per sicurezza). Per chi è in disintossicazione da lattosio non va bene. Ma non disperate… Più in là magari riuscirete a mangiarla pure voi.

Ecco la ricetta!


INGREDIENTI
:

Per la base

  • 200 g di biscotti secchi
  • 125 g di burro a ridotto contenuto di lattosio (lattosio residuo inferiore allo 0,1%)
  • 50 g di zucchero semolato

Per la crema

  • 150 g di formaggio spalmabile (lattosio residuo inferiore allo 0,1%)
  • 150 g di panna da montare vegetale
  • 80 g di zucchero
  • 10 g di colla di pesce
  • 2 cucchiai di panna da montare vegetale (per sciogliere la colla di pesce)

Per guarnire

  • 350 g di polpa di pesche (circa 3 pesche)
  • Succo di 1 limone
  • 60 g + 2 cucchiai di zucchero
  • 20 g di amido di mais
  • Acqua q.b.

PREPARAZIONE:

Biscotti sbriciolati, burro a ridotto contenuto di lattosio e zucchero

Con l’ausilio di un mixer da cucina, sbriciolare i biscotti secchi e metterli in un tegame. Aggiungere il burro fuso a ridotto contenuto di lattosio e lo zucchero. Amalgamare bene il tutto.

Base della cheesecake

Foderare una tortiera tonda (meglio utilizzare una tortiera con la cerniera, sarà più facile estrarre la cheesecake alle pesche 😉) e mettere il composto di biscotti sbriciolati e burro fuso schiacciando bene con un cucchiaio in modo che la base sia compatta. Coprire bene con della pellicola per cucina e mettere in frigo per circa mezzora.

Preparazione delle pesche

Lavare bene le pesche, sbucciarle e tagliarle a pezzi piccoli. Condire con il succo di limone e lo zucchero e mettere in frigo a riposare.

Panna vegetale montata a neve con lo zucchero

Mettere la colla di pesce in ammollo con acqua. Montare la panna vegetale con lo zucchero.

Formaggio spalmabile a ridotto contenuto di lattosio

Aggiungere il formaggio spalmabile a ridotto contenuto di lattosio a poco a poco mescolando bene.

Colla di pesce

Scolare e strizzare bene la colla di pesce. Metterla in un pentolino insieme a due o tre cucchiai di panna vegetale e riscaldare mescolando finché la colla di pesce non si scioglie. Lasciar raffreddare e aggiungere al ripieno della cheesecake mescolando molto bene.

Aggiunta del ripieno di panna vegetale e formaggio spalmabile

Aggiungere il ripieno sopra la base di biscotti e livellare bene con l’aiuto di una spatola.

Coprire bene e mettere in frigo a solidificare per circa 4 ore.

Passate le 4 ore, non resta che preparare le pesche. Bisogna colarle e raccogliere il succo. Aggiungere acqua sino ad arrivare a 250 ml.

Preparazione dello sciroppo di pesche

Mettere il succo di pesche in una pentolina, aggiungere lo zucchero e l’amido di mais e mescolare bene. Cuocere a fiamma medio-bassa per circa cinque minuti in modo che si assensi. Lasciar raffreddare.

Mettere in frigo a solidificare per almeno altre due ore e poi la cheesecake alle pesche è pronta da servire.

CONSIGLI:

  • Frutta: io ho utilizzato le pesche perché le avevo a disposizione. Ma è buona anche con le fragole e le albicocche.
  • Varianti: se non avete voglia di fare lo sciroppo di frutta come guarnizione, potete aggiungere dello sciroppo alla menta e cioccolato a pezzetti all’impasto. Una volta solidificare, basta spolverare con un po’ di cacao amaro. Io di solito la faccio così!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.