Archivio Tag: rucola

Gnocchetti con zucchine, rucola e noci

Gnocchetti con zucchine, rucola e noci è una ricetta veloce e sfiziosa che ho preparato oggi all’ultimo momento.

Sono a pranzo da mia mamma e lei ha preparato una buonissima pasta (gnocchetti) con ragú che, ahimè, io non posso mangiare! :'(

Quindi che fare? Ho dovuto inventare un condimento diverso per i miei gnocchetti e anche veloce da preparare (i 14 minuti di cottura dei gnocchetti sardi) e voilà i gnocchetti con zucchine, rucola e noci!

Questa ricetta è preparata con ingredienti a ridotto contenuto di lattosio, quindi adatta a noi intolleranti.

INGREDIENTI:

  • 80 gr di gnocchetti sardi
  • 1 zucchina
  • 1 mazzo di rucola
  • 2 noci sgusciate
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano stagionato 36 mesi
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

PREPARAZIONE:

Mettere l’acqua a bollire per cuocere gli gnocchi.

Lavare la zucchina, tagliarla per il lungo e poi a rondelle. Farla cuocere al microonde per circa 7 – 8 minuti

Buttare la pasta nell’acqua bollente.

Nel frattempo lavare e asciugare la rucola e tagliarla non troppo sottile. Tagliare le noci a pezzetti non troppo piccoli.

Scolare  gnocchetti al dente e condirli con l’olio extravergine di oliva, la zucchina e il parmigiano reggiano stagionato.

Aggiungere la rucola e le noci tritate, mescolare bene e servire caldo.

Buon appetito! ☺️


CONSIGLI
:

  • Parmigiano reggiano: io ho usato il parmigiano reggiano stagionato, quindi a ridotto contenuto di lattosio. Se qualcuno non lo tollera, si può omettere e i gnocchetti con zucchine, rucola e noci vengono saporiti lo stesso.
  • Pesto: potete frullare le zucchine con le noci, la rucola e l’olio extravergine di oliva e fare un pesto. Anche così i gnocchetti con zucchine, rucola e noci viene buonissima. Oggi però ero ispirata così! Mi piace anche non mischiare troppo i sapori come col pesto ma “sentirli” mentre mangio.

Spaghetti con pesto di zucchine, rucola e noci

Spaghetti con pesto di zucchine, rucola e noci…

Oggi sono a casa in relax… Si fa per dire! Son alla terza carica di lavatrice e mi sto chiedendo quando è iniziata la mia trasformazione in “desperate housewife”. 🙂 

Ho guardato la sveglia e ho visto che erano quasi le tredici… Che fare a pranzo? Menomale nel frigo avevo le zucchine! Son tra le mie verdure preferite perché son saporite, versatili e son quelle che mi aiutano (e salvano) quando ho poco tempo di cucinare. La ricetta degli spaghetti con pesto di zucchine, rucola e noci mi è venuta in mente subito. Si prepara molto velocemente, è buonissima e non ha lattosio (senza il formaggio) o ne ha davvero poco (formaggio molto stagionato), quindi è adatta agli intolleranti al lattosio come me! 😉

Ecco qua la ricetta!


INGREDIENTI
:

  • 2 zucchine
  • 160 gr di pasta
  • Una manciata di noci
  • Rucola
  • Olio extravergine di oliva
  • Grana padano grattugiato a lunga stagionatura (facoltativo)
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

    PREPARAZIONE:

    Lavare le zucchine, tagliarle a rondelle, aggiungere un po’ di sale e cucinarle nel microonde. 

    Mettere a bollire l’acqua per cuocere gli spaghetti. Lavare la rucola, sgusciare le noci (io di solito ce le ho già pronte in un barattolo di vetro o tenute sotto vuoto) e versare tutto nel bicchiere del frullatore a immersione (o nel contenitore del robot da cucina). 

    Buttare gli spaghetti (dentro la pentola d’acqua bollente, mica nella spazzatura!).

    Aggiungere le zucchine alle noci e alla rucola e frullare bene. Aggiungere l’olio evo, il sale e il pepe nero e continuare a frullare. Se il composto risultasse un po’ “asciutto” o troppo duro da frullare, si possono aggiungere uno o due cucchiai dell’acqua di cottura. Aggiungere il grana padano grattugiato a lunga stagionatura e mescolare bene.

    Scolare la pasta al dente, condirla con il pesto e servirla calda.


    CONSIGLI
    :

    • Formaggio grattugiato: io uso il grana padano o il parmigiano reggiano a lunga stagionatura (36 mesi), ma se la vostra intolleranza al lattosio è molto alta, potete non metterlo. Vi assicuro che viene buono lo stesso. Se invece non siete intolleranti al lattosio, potete usare il tipo di formaggio che preferite!
    • Verdure: io ho usato zucchine e rucola ma potete preparare il pesto anche con i broccoli.

    Focaccia con rucola e grana

    Pizza o focaccia! Le mangerei sempre! A colazione, merenda, pranzo e cena! Che bontà!  🙂

    Ultimamente per motivi di allergia, ho dovuto rinunciare al pomodoro quindi addio pizza… Che tristezza!
    Però io mi consolo con la focaccia! E vi dirò che mi piace molto. E’ buona con olio sale e origano, ma anche con rucola e grana… Una delle mie preferite! Vi prometto che posterò anche le ricette delle altre varianti (con zucchine, peperoni, melanzane, etc).

    E posso mangiarne a volontà! Gli ingredienti son assolutamente senza lattosio; quindi anche per la mia intolleranza al lattosio va benissimo!

    Ecco la ricetta!

     

    INGREDIENTI:

    o in alternativa

    • Impasto base per pizza/focaccia con lievito madre
    • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
    • 3 cucchiai di acqua naturale a temperatura ambiente
    • grana padano o parmigiano reggiano sopra i 36 mesi ridotto in scaglie
    • un rametto di rucola
    • sale q.b
    • origano q.b.

     

    PREPARAZIONE:

    wp-1461931715731.jpg

    Preparare l’impasto base secondo una delle due ricette che trovate nel link sopra. Io di utilizzo impasto con lievito madre perché lo trovo più digeribile anche se devo prepararlo il giorno prima. Se invece siete di fretta o avete poco tempo a disposizione, potete optare per l’impasto base con lievito di birra.

     

     

    wp-1461931715758.jpg

    Stendere l’impasto base lievitato con l’aiuto di un mattarello da cucina, dare forma rettangolare e posizionarlo nelle teglie. Io utilizzo quelle usa e getta perché son più sottili e (almeno che non abbiate a disposizione il forno a legna) perché nel forno elettrico fan si che il fondo della pizza cucini meglio e prima

     

     

    wp-1462033806737.jpg

    Adesso bisogna guarnire la focaccia. Con le dita fare delle fossette. Cospargere la focaccia col sale e poi aggiungere 3 cucchiai di olio evo e 3 cucchiai di acqua naturale (serve affinché la focaccia non si asciughi troppo durante la cottura al forno e infine l’origano. Infornare a temperatura massima e prima di toglierla, controllare che sia ben cotta, soprattutto nel fondo.

     

     

    wp-1461931715729.jpg

    Ora non resta che condirla con rucola e le scaglie di grana e mangiarla!
    Buon appetito!

     

    CONSIGLI:

    • forno: vi consiglio temperatura massima ma anche di seguire le istruzioni del vostro forno. Ad esempio, il forno di mia mamma cuoce benissimo le pizze alla temperatura massima con la funzione ventilato. Il mio forno invece, le cucina bene alla massima temperatura con forno statico, salvo poi poggiarle due minuti nella parte bassa del forno.
    • spessore focaccia: io la faccio medio-fine però è buonissima anche lasciata più grossa e aggiungendo tanto olio e acqua stile focaccia genovese oppure lasciandola più fine e cucinandola con olio evo, pomodori tagliati a metà e olive (simile alla focaccia barese).