Archivio Tag: ravanelli

Torta salata bietole e ravanelli

Torta salata bietole e ravanelli

Torta salata bietole e ravanelli…

La torta salata bietole e ravanelli è un piatto che ho preparato così all’ultimo momento per cena, dopo una giornata passata davanti al pc a lavorare e un’ora dedicata ad allenarmi (sì ogni tanto lo faccio pure io! 😁 Anche se sto ingrassando lo stesso. 🙄). Finito l’allenamento mi son dedicata allo stretching e poi una doccia bollente e poi… Erano già le 20 passate e non avevo ancora preparato la cena. 🙈🙈🙈Ma soprattutto avevo fameeee.  E io quando ho fame, sclero di brutto!😁😁😁

Apro il frigo e cosa vedo? Un mazzetto di bietole già cotte e una bella confezione di base pizza della Stuffer,  una azienda con cui collaboro da un po’ di tempo e con cui mi sento davvero “a casa”.😍 Conoscete la Stuffer e la sua linea Crea con Stuffer? Questa linea conta ben 17 basi pronte che ci aiutano in cucina: si va dalle classiche basi sfoglia, brisée, pizza sino alle più particolari pizza fritta, base crepes, focaccia e sfoglia al farro. La Stuffer poi, ha un occhio di riguardo per noi intolleranti al lattosio e di questo non finirò mai di ringraziarla. 😍 Leggete sempre bene gli ingredienti ma sappiate che la maggior parte di queste basi pronte son completamente senza lattosio e noi intolleranti (al lattosio) le possiamo consumare senza problemi. 😍

Per quanto riguarda il ripieno, ho utilizzato delle bietole cotte che avevo già pronte in frigo, i ravanelli li ho messi a crudo e ho condito con un olio extravergine aromatizzato con menta, zenzero e scorza di limone (anche questo lo avevo già pronto). Ne è venuta fuori una ricetta profumata e dal sapore delicato. Se volete un sapore più deciso o diverso, potete aromatizzare l’olio extravergine di oliva scegliendo altre spezie. 

E ora ecco la ricetta!😉

INGREDIENTI:

  • 1 confezione di base pizza Stuffer
  • 1 mazzo di bietole
  • 2 – 3 ravanelli
  • 40 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 pezzetto di zenzero
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • 2 – 3 foglioline di menta
  • 1 pezzettino piccolo di scorza di limone
  • Sale fino q.b.
  • Semi di sesamo bianco q.b. per guarnire

PREPARAZIONE:

In una ciotola mettere l’olio extravergine d’oliva, l’aglio,  le foglioline di menta, il pezzetto di zenzero, la scorza di limone e un pizzico di sale fino. Mescolare e lasciar insaporire, possibilmente per qualche ora.

Lavare bene le bietole e sbollentarle (un altro metodo è quello di cucinarle utilizzando la vaporiera). Scolare, lasciar raffreddare e poi strizzare per eliminare l’acqua in eccesso.

Srotolare la base pizza e su 1/3 della base fare delle incisioni in senso verticale. Lavare bene i ravanelli, tagliarli a rondelle e posizionarli sulla parte della base pizza senza incisioni. Condire con olio extravergine di oliva aromatizzato e poi aggiungere le bietole, condire nuovamente con l’olio extravergine d’oliva aromatizzato e aggiungere un ultimo strato di ravanelli. Condire con l’olio extravergine di oliva aromatizzato e chiudere la sfoglia partendo dal lato con il ripieno e rotolandola su se stessa.

Foderare una teglia con la carta da forno, posizionare la torta salata bietole e ravanelli dando una forma tonda e guarnire inumidendo la superficie con un pochino d’acqua e aggiungendo i semi di sesamo.

Infornare con forno statico a 175°C per circa 20 – 30 minuti o finché è ben dorata. Controllare che sia cotto anche il fondo. Lasciar riposare un paio di minuti e poi servire.

CONSIGLI:

  • bietole: io le avevo già pronte. Di solito quando preparo torte salate le preferisco semplicemente lessate o cotte in vaporiera con l’aggiunta solo di un pizzico di sale fino. 
  • Olio extravergine di oliva aromatizzato: ho scelto degli ingredienti che dessero un profumo e un sapore delicato, anche perché i ravanelli danno già un tocco leggermente piccante. Però potete aromatizzare utilizzando diverse spezie a vostro piacimento.
  • Superficie della torta salata: di solito per rendere la superficie della torta salata più dorata si spennella con un tuorlo d’uovo sbattuto a cui è stato aggiunto un pizzico di sale. Io stavolta ho optato per una versione più light. 😉

Pesto di foglie di ravanelli

Pesto di foglie di ravanelli

Pesto di foglie di ravanelli…

Ma voi lo sapevate che le foglie dei ravanelli son buonissime e si utilizzano in tantissime ricette? Ecco, io fino a poco tempo fa lo ignoravo completamente! ?

Ricordo che mangiavo i ravanelli da bambina e che li raccoglievo nell’orto di casa ma poi, non so perché, ho smesso di mangiarli e li ho completamente rimossi. Tempo fa me li ha regalati il mio amico fruttivendolo e devo dire che mi son piaciuti un sacco ma le foglie… Le avevo buttate! Lo confesso. ?

E invece devo dire che non son solo commestibili, ma son buonissime! ?Ma l’idea di utilizzarle in cucina e di farci un pesto non è mia; la ricetta mi è stata suggerita dalla bravissima Vanessa, blogger di La Cucina della Sgrufetta. Lei è un po’ una maga delle spezie e nella sua cucina, sempre molto delicata ed elegante, mescola spezie e profumi particolari con risultati strepitosi. Dovete andare assolutamente a visitare il suo Blog. ?

La mia ricetta del pesto di foglie di ravanelli è nata grazie ai suoi suggerimenti ed è davvero buona; vi propongo la mia versione che ho utilizzato per condire la pasta e aspetto che Vanessa pubblichi la sua con i consigli per utilizzarlo all’interno di altri piatti. ???

Tra gli ingredienti del pesto di foglie di ravanelli è presente il formaggio grattugiato a lunga stagionatura che contiene solo tracce di lattosio e non dovrebbe dar fastidio alla maggior parte di noi intolleranti al lattosio. Se non lo tollerate, potete ometterlo o sostituire con pane grattugiato tostato o con pochissimo lievito di birra inattivo. Il gusto sarà diverso ma altrettanto buono.

E ora ecco la ricetta! ?

INGREDIENTI:

  • 1 mazzo di foglie di ravanelli
  • 1/4 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato a lunga stagionatura (lattosio in tracce)
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

PREPARAZIONE:

Lavare bene le foglie di ravanelli e metterle nel bicchiere del frullatore. Aggiungere l’aglio, l’olio extravergine di oliva, il succo di limone, condire con sale fino e pepe nero e frullare bene.

Aggiungere il formaggio grattugiato a lunga stagionatura e mescolare bene.

CONSIGLI:

  • Formaggio grattugiato a lunga stagionatura: a me non crea problemi ma potete sostituire con pane grattugiato tostato o lievito di birra inattivo.
  • Conservazione: si conserva in frigo per uno al massimo due giorni anche se vi consiglio di consumarlo fresco. Resta più buono e profumato.
  • Utilizzi: è buonissimo anche spalmato sul pane abbrustolito. Io l’ho utilizzato per condire la pasta! ?

Pasta con pesto di foglie di ravanelli

Insalata rucola, noci e ravanelli

Insalata rucola, noci e ravanelli

Insalata rucola, noci e ravanelli… 

Ebbene sì! Nonostante sia sabato sera e di solito per me vuol dire pizza, oggi non mi va! Strano vero? Eppure ho bisogno di mangiare qualcosa di fresco, diverso e più leggero. Mio padre è tornato dall’orto con un bel mazzo di rucola (che io adoro! ?) e ho deciso di preparare una bella insalata mista. I ravanelli poi son stati una bella riscoperta! Li mangiavo da piccola ma poi, chissà perché, li avevo rimossi. Un paio di giorni fa li ho visti dal fruttivendolo e ho deciso di provarli. E mi son piaciuti un sacco. Sulle noci cosa volete che vi dica? E’ la frutta fresca che preferisco e che consumo più spesso sia a colazione o come spuntino a metà mattina e nelle insalate. Potevo non metterle stavolta?

L’insalata rucola, noci e ravanelli non contiene lattosio ed è perfetta per gli intolleranti al lattosio come me.

Ecco la ricetta! ?

INGREDIENTI:

  • 1 mazzetto di rucola
  • 3 – 4 ravanelli
  • 10 gr di noci sgusciate
  • 1 cucchiaino di semi di sesamo
  • 1/2 cucchiaino di semi di chia
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1/2 cucchiaio di aceto balsamico
  • Sale fino q.b.

PREPARAZIONE:

Insalata rucola, noci e ravanelli2

Lavare bene la rucola. Asciugare e tagliare a pezzi non troppo piccoli. Lavare i ravanelli, tagliare le estremità, tagliarli a rondelle e aggiungerli alla rucola. Aggiungere i semi di sesamo e di chia e condire con olio extravergine di oliva, aceto balsamico e un pizzico di sale fino.

CONSIGLI:

  • Pera o mela: si possono aggiungere per avere una insalata ancora più gustosa e originale.
  • Parmigiano reggiano stagionato a scaglie: se lo tollerate, rende questa insalata davvero ottima.