Archivio Tag: biscotti

Kanelbullar svedesi

Per me che sono una lettrice accanita, la Svezia è sempre stata il luogo freddo, affascinante (e anche un po’ inquietante) dove vivevano i protagonisti dei miei romanzi thriller preferiti. Immaginavo Wallander mentre risolveva omicidi assurdi, Lisbeth Salander mentre fuggiva dai suoi aggressori ma anche la “normalità” della vita di tutti i giorni descritta nei romanzi di Camilla Lackberg. La Svezia descritta in questi romanzi è calda, accogliente e mostra un clima familiare molto ospitale. In qualsiasi casa vadano i protagonisti Erica e Patrik (spesso anche a portare brutte notizie), trovano sempre un caffè caldo e una montagna di dolcetti che li aspettano, un po’ come si fa da noi qua in Sardegna.

Ma non è tutto qui! Quello che mi ha sempre affascinato della cultura svedese (ma anche danese e norvegese) è la loro filosofia di vita detta hygge che è un sostantivo che loro usano per descrivere un sentimento o una situazione di calma, di benessere da passare insieme agli altri. È la capacità di apprezzare e gioire delle piccole cose di tutti i giorni, della quotidianità. Voi direte che è banale, scontato! Ma rifletteteci bene! Non è così. Quanto tempo dedichiamo ai piccoli piaceri quotidiani? Poco o nulla purtroppo… Siamo sempre di corsa e stressati. Promettiamo caffè a tempo ad amici e parenti e poi rimandiamo sempre per mancanza di tempo. Beh gli svedesi (e i nordici in particolare) son più saggi di noi e non lo fanno. Loro hanno il loro fika giornaliero. Non siate maliziosi! Il fika svedese è simile alla nostra pausa caffè. E’ un momento in cui ci si ritrova a socializzare e a stare con gli altri davanti ad una bevanda calda (the e/o caffè) accompagnata sempre da dolci. Gli svedesi ci tengono talmente tanto da averla ufficializzata anche nei posti di lavoro e da avergli dedicato una giornata apposita: il 4 ottobre.

Per me oggi la Svezia è il paese dalle “grandi acque” (nel suo territorio ci son tantissimi laghi), dalle foreste incontaminate (fare escursioni nei suoi boschi è una esperienza unica) e dall’accoglienza calorosa e che non ti aspetti. Ho avuto la fortuna di visitare la Svezia e la sua parte rurale nel 2014 e me ne son innamorata in una maniera folle. Ci hanno accolti stritolandoci in un lungo abbraccio e con la tavola imbandita di ogni ben di Dio (nonostante il nostro arrivo dopo le 23!). Ci hanno ospitato facendoci sentire davvero i benvenuti e ci hanno messo a disposizione ogni angolo della propria casa preparandoci anche una sauna sotto le stelle (è stata una delle esperienze più inaspettate e belle di tutto il viaggio). Perché la Svezia è così! E’ un paese che non ti aspetti… Una filosofia di vita che non ti aspetti… E anche una cucina e dei dolci che non ti aspetti! Ebbene sì! Proprio in Svezia son stata folgorata! Voi direte da un vichingo alto un metro e novanta bello come il sole? Non proprio (o meglio non lo ammetterò mai! 😆 )… Il mio amore va a quella meraviglia chiamata kanelbulle. E’ il loro dolce caratteristico, un pan brioche aromatizzato al cardamomo farcito con zucchero e cannella. Il nome kanelbulle (kanelbullar al plurale) non vi dice nulla? Forse li conoscete col nome americano di cinnamon rolls. Sono molto simili e pare che siano arrivati in America con i migranti svedesi. In Svezia i bullar son i protagonisti più famosi del loro momento fika, talmente conosciuti da avergli dedicato un giorno di festeggiamenti: il 4 ottobre.

Quindi è con molto molto piacere che ho deciso di partecipare all’evento del 4 ottobre prossimo organizzato dalle due bravissime Blogger Vanessa (La cucina della Sgrufetta) e Maria (Mabka ricette senza lattosio) per omaggiare anche in Italia i kanelbullar svedesi alias cinnamon buns. Per l’occasione ho rispolverato questa vecchia buonissima ricetta (risale al 2015) e l’ho riproposta in una veste nuova.

Ed eccola qua! 😉
INGREDIENTI:

Per la pasta:

  • 25 gr di lievito di birra
  • 75 gr di burro senza lattosio (lattosio <0,01%)
  • 250 ml di latte senza lattosio (lattosio <0,01%)
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino da thé di cardamomo macinato
  • 420 gr di farina
  • 1 uovo sbattuto per spennellare
  • zucchero in granella per decorare

Per il ripieno:

  • 100 gr di burro senza lattosio (lattosio <0,01%)
  • 100 gr di zucchero
  • 2 cucchiai da thé di cannella

PREPARAZIONE:

Tagliare il burro a fette sottili e aspettare che si ammorbidisca a temperatura ambiente. Va aggiunto a piccole dosi all’impasto senza riscaldarlo, così i kanelbullar svedesi verranno più soffici. Sbriciolare il lievito in una terrina e aggiungere un po’ di latte che deve essere a temperatura ambiente (circa 37 gradi). Aggiungere il resto del latte e poi il burro a piccoli pezzi. Aggiungere il sale, lo zucchero e il cardamomo e mescolare con una forchetta. Aggiungere la farina lentamente in modo da ottenere un impasto morbido e liscio che va lavorato prima con la forchetta e successivamente con le mani. L’impasto va lavorato con le mani in un piano di lavoro e deve avere la consistenza morbida e liscia. Attenti a non aggiungere troppa farina! 😉
Fare lievitare l’impasto per circa due ore o fino al raddoppio; all’aria aperta se c’è abbastanza caldo o nel forno con luce accesa se c’è freddo.

Ora prepariamo il ripieno! 😉
Mescolare il burro, la cannella e lo zucchero e ottenere un impasto omogeneo e senza grumi.

Lavorare l’impasto e poi stenderlo in forma quadrata di circa 20×50 cm. Applicare il ripieno ricordandosi di lasciare i bordi liberi per chiudere i kanelbullar. Tranquilli! Man mano che si lavora il ripieno, il burro si scioglierà e diventerà più semplice. Ora bisogna arrotolare il tutto dalla parte della lunghezza e poi tagliare delle fette spesse di circa 1,5 – 2 cm. Io per non appiattirle col coltello, per tagliare le fette ho utilizzato del filo. Potete usare quello per alimenti o in mancanza il filo interdentale.

Sistemare i kanelbullar svedesi nella teglia da forno ricoperta di carta da forno e spennellarli con uovo sbattuto. Eventualmente aggiungere la granella di zucchero per guarnire. I kanelbullar devono esser messi distanti perché devono lievitare per un’altra ora.
Ora non resta che infornarli per circa 10 – 15 minuti col forno ventilato a 175 ° C e saranno pronti quando diventano scuri. Il profumo di cardamomo ma soprattutto di cannella che sprigionano durante la cottura è davvero una delizia! 🙂

Ed eccoli qua!!! 🙂
CONSIGLI:

  • Per guarnire: si possono guarnire con la granella di zucchero oppure con una glassa preparata con zucchero a velo e acqua. Io stavolta li ho lasciati semplici.
  • Pan brioche: questa ricetta è ottima. Si può utilizzare per preparare qualsiasi tipo di brioche… Che ne dite di un ripieno di marmellata o di nocciolata?

Biscottini di Halloween

Biscottini di Halloween…

Ebbene sì ragazzi! Stavolta mi son fatta fregare alla grande… Ho visto delle formine a forma di zucca, fantasma, pipistrello, gatto etc e non potevo proprio lasciarle là! Costavano nemmeno 5 euro e quindi le ho prese. Guardate che carine! ?? Dovevo assolutamente provarle e l’ho fatto nei giorni scorsi.

L’impasto dei biscottini di Halloween è una frolla aromatizzata con zenzero e cannella. Io adoro i biscottini zenzero e cannella… Mi sanno di inverno, camino, plaid, caldo e relax. Per la frolla ho utilizzato il burro a ridotto contenuto di lattosio della Latteria Soresina (lattosio 0,01%). Se siete in disintossicazione potete sostituire con margarina o strutto. La glassa è con solo cioccolato fondente (quindi senza lattosio).

Ecco la ricetta! ?

INGREDIENTI:

  • 220 gr di farina 00
  • 20 gr di farina integrale
  • 130 gr di zucchero semolato
  • 100 gr di burro a ridotto contenuto di lattosio (0,01%).
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di miele
  • Zenzero fresco grattugiato q.b.
  • 6 gr di cannella in polvere
  • 6 gr di lievito per dolci
  • Un pizzico di sale fino
  • Un pizzico di noce moscata
  • Cioccolato fondente (per guarnire)
  • 1 cucchiaino di zucchero semolato (per guarnire)
  • Zucchero a velo (per guarnire)
  • Diavoletti colorati e argentati di zucchero (per guarnire)

PREPARAZIONE:

Tagliare il burro a ridotto contenuto di lattosio a dadini e lasciar sciogliere a temperatura ambiente.

La preparazione è quella tipica della frolla. Si setacciano le farine con il lievito per dolci e poi si aggiungono gli altri ingredienti solidi (zenzero, cannella, noce moscata, zucchero, sale). Poi si aggiunge il burro a ridotto contenuto di lattosio tagliato a dadini e si scioglie nell’impasto che a questo punto avrà una consistenza sabbiosa. Poi vanno aggiunti il miele e l‘uovo e l’impasto va lavorato il meno possibile. La frolla così ottenuta va lasciata in frigo per 2 o 3 ore e poi può essere utilizzata per preparare i biscotti.

Stendere la frolla dello spessore di circa 5 mm e con le formine dare la forma ai biscotti.

Sistemare in una teglia da forno e infornare a 175°C in modalità forno statico per circa 20 minuti o quando saranno ben dorati. Prima di togliere controllare che siano cotti bene anche sul fondo.

Eccoli qua! Pronti per essere guarniti.

Preparare le due glasse; la glassa bianca va fatta con zucchero a velo aggiungendo un pizzico di acqua (pochissima perché lo zucchero a velo ne assorbe tantissima) e mescolando bene. Per la glassa al cioccolato bisogna sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e poi aggiungere un cucchiaino raso di zucchero semolato e un goccio d’acqua (si può utilizzare anche latte di riso o burro ma io ho scelto la versione più light). Mettere i biscotti su una griglia (forme gatto, pipistrello e zucca) e far colare la glassa. Con l’ausilio di pinzette piccole o di uno stuzzicadenti, aggiungere i diavoletti di zucchero come occhi (argentati per il gatto, rossi per il pipistrello) e lasciare asciugare.

Per la zucca, disegnare gli occhi e la bocca con la glassa bianca e poi aggiungere i diavoletti colorati.

I fantasmi vanno preparati con la glassa bianca e gli occhi e la bocca disegnati con la glassa al cioccolato.

Far asciugare bene il tutto e poi i nostri biscottini di Halloween son pronti.

CONSIGLI:

  • Glassa: potete guarnire i biscotti come preferite. Potete preparare una ghiaccia reale (si fa con zucchero a velo, albume e acqua) che resta più “soda” e magari utilizzare dei coloranti alimentari.
  • Conservazione: io conservo i biscottini di Halloween in un recipiente con chiusura ermetica oppure in una cassettina di latta per biscotti.

Frollini con mela e cannella

Frollini con mela e cannella…

Era da un po’ di tempo che mi frullava questa idea nella testa… Modificare la ricetta della pasta frolla di mia mamma per fare dei frollini aromatizzati con mela e cannella… E oggi, complice una tempesta d’acqua con vento forte che mi ha costretto a stare a casa, ho deciso di provarli.

Sono buonissimi! Vale la pena farli anche solo per il profumo di mela e cannella che si diffonde per casa! ?

Son partita dalla ricetta della pasta frolla classica e ho sostituito metà dello strutto con la polpa di mela grattugiata; i frollini son venuti buoni e meno calorici della pasta frolla classica. Ho usato solo lo strutto quindi i frollini con mela e cannella son totalmente senza lattosio e noi intolleranti possiamo mangiarli senza problemi.

Ecco la ricetta!


INGREDIENTI
:

  • 500 gr di farina 00
  • 250 gr di zucchero semolato
  • 100 gr di polpa di mele grattugiata (circa 2 mele medie)
  • 100 gr di strutto
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di cannella in polvere
  • Scorza grattugiata di 1 limone

      PREPARAZIONE:

      Mettere tutti gli ingredienti solidi (farina 00, zucchero semolato, lievito, scorza di limone, cannella in polvere) e miscelare tra loro.

      Aggiungere le due uova e miscelare bene.

      Aggiungere le mele grattugiate, lo strutto sciolto e lavorare con le mani finché si forma la pasta. Se all’inizio la trovate “farinosa” non preoccupatevi, la pasta diventerà liscia man mano che la lavorate con le mani.

      Prendere dei piccoli pezzi di pasta frolla e stenderli con l’ausilio di un mattarello. Con una formina dare la forma ai biscotti (io oggi ero ispirata dai cuori ❤️❤️❤️) e adagiarli su una teglia da forno.

      Cuocere a 180°C con forno statico per circa 20 minuti o mezzora oppure con forno ventilato e due teglie alla volta. I biscotti saranno cotti quando son belli dorati.

      Eccoli qua! ???

      CONSIGLI:

      Mela grattugiata e cannella: io le adoro! Mi sanno di caldo, inverno, relax! Insieme all’arancia son tra i sapori più rappresentativi dell’inverno! Però ovviamente si possono sostituire. In un sito vegano avevo letto che burro o strutto si possono sostituire con l’avocado e prima o poi proverò questa soluzione… Solo che devo trovare la spezia adatta con cui associarlo… Ci penserò!

      Cioccolata calda: i frollini con mela e cannella sono ottimi per accompagnare un buon the o una bella tazza di cioccolata calda… Indovinate cosa ho scelto io stavolta? Se cliccate sopra vi porta direttamente alla ricetta!

      Biscotti pan di zenzero

      wpid-20141231_132119.jpg

      E alla fine pure io nostalgica dell’estate, del sole e del mare, mi son fatta trascinare nel clima natalizio!  😉
      Ammetto che per chi come me soffre di intolleranza al lattosio, il Natale e i suoi dolci e/o pasti sono una vera tortura!  🙁
      Ho la casa piena di panettoni, pandori, pandori farciti… Mi hanno regalato cesti natalizi pieni di ogni ben di Dio ma io con la mia intolleranza al lattosio non li posso nemmeno assaggiare! Che ingiustizia ragazzi!!!  🙁
      E che dire dei pranzi o le cene fuori casa??? Un vero supplizio!  🙁 Impossibile resistere a tanta bontà!  😀 E in effetti qualcosa l’ho mangiata! Menomale ci son gli enzimi che per le emergenze aiutano molto! W santo Silact Fast!  😉

      Quest’anno per la prima volta ho voluto provare a fare i biscottini con il pan di zenzero. Mi ispirava il profumo di miele e di cannella e il clima natalizio che ricordavano. Ho girato sul web e ho preso spunto dalla ricetta del blog GialloZafferano che ho poi modificato per noi intolleranti al lattosio. I biscottini son venuti davvero buoni! Li ho fatti semplici senza glassa! Giusto per stare più leggeri!  😉

      INGREDIENTI:

      wpid-20141231_100815.jpg

       

       

       

       

       

       

       

       

      • 350 gr di farina 00
      • 1 uovo
      • 2 cucchiaini rasi di cannella in polvere
      • 150 gr di zucchero
      • 1 pizzico di sale
      • 1/4 cucchiaino di noce moscata in polvere
      • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
      • 150 gr di burro senza lattosio
      • 150 gr di miele
      • 2 cucchiaini rasi di zenzero in polvere

       

       

       

      PREPARAZIONE:

      wpid-20141231_101035.jpg

       

       

       

       

       

      Miscelare la farina con lo zucchero.

       

       

       

       

      wpid-20141231_101351.jpg

       

       

       

       

       

       

      Aggiungere la cannella, la noce moscata, lo zenzero, il sale e il bicarbonato e girare il tutto.

       

       

       

      wpid-20141231_101804.jpg

       

       

       

       

       

       

       

       

      Aggiungere il burro freddo tagliato a cubetti e iniziare a impastare.

       

       

       

      wpid-20141231_103508.jpg

       

       

       

       

       

       

      Ora aggiungere il miele e continuare a impastare; dovrà risultare un impasto bricioloso.

       

       

       

      wpid-20141231_103851.jpgwpid-20141231_104205.jpg

      Aggiungere l‘uovo e impastare bene e ottenere una palla che verrà messa in frigo a riposare per circa 2 ore.

       

       

       

      wpid-20141231_125859.jpgwpid-20141231_130303.jpg

      Ora non ci resta che preparare i nostri biscotti. Stendere l’impasto con una altezza di circa 4 mm e con l’aiuto delle formine, preparare i biscotti. Se l’impasto risultasse troppo morbido, aggiungere della farina 00 sotto prima di stenderlo, in modo la pasta non si attacchi alla spianatoia.

       

       

       

       

      wpid-20141231_130611.jpg

       

       

       

       

       

       

       

       

      Adagiare i biscotti su una teglia da forno foderata con la carta da forno e cuocere nel forno ventilato a 180°C per circa 15 minuti o comunque quando sono ben dorati.

       

       

      wpid-20141231_132119.jpg

       

       

       

       

       

       

      Ed eccoli qua!  🙂

       

       

      CONSIGLI:

      • Ho preparato la versione più semplice. Potete guarnire i biscotti con della glassa bianca o colorata per renderli più carini.
      • Ho utilizzato le formine a forma di cuore e di gallina che avevo a casa. Gli originali son fatti con le formine a forma di omini. Potete utilizzare qualsiasi tipo di formine, anzi più forme utilizzate, più carini escono i biscotti.
      • Sono molto belli da utilizzare al posto delle palline quando si prepara l’albero di Natale. Ecco il mio albero di quest’anno! Preparato con biscottini glassati, mandarini e bottiglie di liquore in formato mignon!  😉

      wpid-20141222_185933.jpg

      wpid-img_20141223_133626.jpg

       

      Biscottini secchi al limone

      wpid-20141129_204829.jpg

      Questa ricetta non è farina del mio sacco!  😉
      L’ho trovata per caso in un forum dove si discuteva di intolleranza al lattosio. Ho chiesto il permesso al suo creatore, Iuri, che mi ha autorizzato a provarla e pubblicarla!  😉

      I biscotti sono davvero leggeri e semplici da fare; sono poco dolci e vanno benissimo per merenda consumati con il thé.

      Quella che vi presento non è la ricetta originale ma come l’ho modificata io! Amici intolleranti al lattosio! Potete gustare questi biscotti in piena libertà! Nessun ingrediente con lattosio!  🙂  🙂  🙂

       

      INGREDIENTI:

      wpid-20141129_184802.jpg

      • 300 gr di farina bianca
      • 50 ml di olio extravergine di oliva
      • 100 gr di miele dolce millefiori
      • il succo e la scorza di 1 limone
      • 2 uova intere
      • 1 tuorlo d’uovo
      • 1 bustina di lievito per dolci
      • 1 bustina di vanillina
      • 1 pizzico di sale

       

       

      PREPARAZIONE:

      wpid-20141129_191225.jpg

      Lavorare le uova con il miele per circa un minuto.

       

       

      wpid-20141129_190623.jpg

      Aggiungere l’olio extravergine di oliva, la vanillina, la scorza e il succo del limone e amalgamare tutti gli ingredienti.

       

       

      wpid-20141129_191230.jpg

      In un altro recipiente mettere la farina, il lievito e il sale e girare bene.

       

       

      wpid-20141129_191437.jpg wpid-20141129_191719.jpg

      Unire pian piano il composto di farina e lievito alle uova lavorandolo prima con il cucchiaio e poi con le mani. Se fosse necessario aggiungere ancora un po’ di farina.

       

       

      wpid-20141129_192408.jpg

      Alla fine dovremo ottenere una panetto di pasta elastico che andremo a mettere a riposare in frigo per circa mezzora. Nel frattempo iniziamo ad accendere il forno ventilato a 180° C.

       

       

       

      wpid-20141129_200724.jpgwpid-20141129_201853.jpg

       

      Prendere la pasta dal frigorifero e stendere una sfoglia alta circa 5 mm. Usare la formina che si preferisce e ritagliare i biscotti.

       

       

      wpid-20141129_201110.jpgwpid-20141129_203147.jpg

      Foderare una teglia con la carta da forno e adagiarli con delicatezza. Farli cuocere per circa 15 minuti o finché non diventano dorati. Non fateli diventare troppo scuri.

       

       

       

      wpid-20141129_204829.jpg

       

      Ed eccoli qua! Pronti per esser gustati!  😉

       

       

      CONSIGLI:

      • la ricetta originale prevede 280 gr di farina, 100-130 gr di zucchero e succo e scorza di 1/2 limone. Io ho utilizzato il miele e ho calcolato  circa il 20% in meno rispetto allo zucchero. Ho aggiunto circa 20 gr di farina in più perché il miele risulta più fluido e ho utilizzato il succo di un limone intero rispetto al 1/2 limone della ricetta originale.
      • i dolcetti non son malvagi ma son davvero poco dolci! Vi consiglio di mettere un po’ di zucchero semolato sulla superficie prima di cuocerli o, in alternativa potete preparare delle ciambelline doppie con la marmellata in mezzo.