Archivio Tag: miglio

Quinoa con topinambur

Quinoa con topinambur

Quinoa con topinambur…

E dulcis in fundo ho ripreso la mia dieta! Che non vuol dire che per forza debba dimagrire ma solo che ho ripreso a mangiare meglio, in maniera più variegata e alternando diversi alimenti. Tra i primi piatti alterno pasta, riso, altri cereali e utilizzo anche i pseudocereali: quinoa, amaranto e grano saraceno. Mi piacciono i loro sapori particolari, la versatilità in cucina e il fatto che siano veloci e semplici da cucinare. 😉 E poi hanno anche un sacco di proprietà buone: ricchi di minerali e vitamine son invece poveri di glutine, adatti anche a chi è celiaco.

La quinoa si può cuocere in acqua salata (che deve essere il doppio del peso della quinoa) o come un risotto, aggiungendo acqua calda a poco a poco mentre cuoce. Io di solito in cottura insaporisco con un pochino di dado vegetale granulare preparato da me.

Lo strato superficiale della quinoa è ricco di saponine: son quelle sostanze che danno un sapore amaro ma che servono per proteggere lo pseudocereale dall’attacco di insetti e parassiti. È necessario quindi lavare molto bene la quinoa prima dell’utilizzo.

E stavolta ho voluto provare la quinoa con il topinambur, un tubero commestibile che ha un sapore simile al carciofo. E vi dico che era buonissima. Ho utilizzato la curcuma e il peperoncino per insaporire e colorare il piatto e devo dire che il risultato è stato davvero interessante. Mi è piaciuta e la rifarò a breve.

Per preparare la quinoa con topinambur ho utilizzato un formaggio stagionato grattugiato (lattosio residuo in tracce) adatto alla maggior parte degli intolleranti al lattosio come me. 😉

E ora ecco la ricetta!

INGREDIENTI:

  • 80 gr di quinoa
  • 160 gr di acqua
  • 100 gr di topinambur
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di prezzemolo
  • 1 cucchiaino di dado vegetale granulare
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Curcuma q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • Formaggio stagionato grattugiato (lattosio residuo in tracce)

PREPARAZIONE:

Sbucciare e lavare bene il topinambur. Asciugarlo con uno strofinaccio da cucina e tagliarlo a cubetti piccoli. Sbucciare e lavare lo spicchio d’aglio, tagliarlo in due parti, levare la parte centrale e farlo soffriggere in un tegame con l’olio extravergine di oliva. Aggiungere il topinambur e soffriggere bene. Aggiungere la curcuma, il sale fino e un po’ di acqua bollente e cuocere a fiamma media mescolando ogni tanto e aggiungendo acqua se fosse necessario. A fine cottura ricordarsi di togliere lo spicchio d’aglio.

Mettere a bollire 160 gr di acqua, aggiungere un cucchiaino di dado vegetale granulare e, appena l’acqua inizia a bollire, aggiungere la quinoa. Far bollire a fiamma bassa con coperchio per circa 10 – 15 mescolando ogni tanto e aggiungendo altra acqua (se fosse necessario). Lasciar riposare con tappo per circa 5 minuti.

Versare la quinoa dentro il tegame con il topinambur e ultimare la cottura, sempre mescolando. Aggiustare di sale fino e peperoncino e condire con prezzemolo fresco tritato e formaggio stagionato grattugiato.

Servire caldo.

CONSIGLI:

  • Pseudocereali: al posto della quinoa si possono utilizzare l’amaranto o il grano saraceno. Ottimi entrambi.
  • Bottarga: si può utilizzare al posto del formaggio stagionato grattugiato. Vi assicuro che ci sta benissimo. 😉

Polpette di miglio e zucchine

Polpette di miglio e zucchine

L’idea mi è venuta ieri sera mentre preparavo il miglio con zucchine per il pranzo in ufficio di oggi. (In realtà, distratta al telefono dalle chiacchiere tra cugine, ho fatto cuocere troppo il miglio e quindi dovevo trovare una soluzione alternativa ???). E quindi ecco qua! Trasformiamo tutto in polpette di miglio e zucchine

Non vi sto a ricordare le caratteristiche del miglio… O forse sì? È un cereale pieno di vitamine e sali minerali; un vero toccasana per unghie e capelli (anticaduta e ristrutturante)… Ed è molto  e versatile in cucina!! Dovremo cucinarlo spesso come alternativa ai soliti primi piatti. 

Le polpette di miglio e zucchine (come sempre) son perfette per noi intolleranti al lattosio! Hanno solo tracce di lattosio nel cucchiaio di formaggio molto stagionato che ho utilizzato. Potete mangiarle tranquillamente (o omettere il formaggio se siete molto intolleranti o in disintossicazione). 

Ecco la ricetta!

INGREDIENTI:

  • 80 gr di miglio
  • 160 gr di acqua
  • 1 zucchina media
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • Pane grattugiato
  • 1 cucchiaio di formaggio grattugiato a lunga stagionatura
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Cumino q.b.
  • Menta q.b.

    PREPARAZIONE:

    Lavare bene la zucchina, tagliarla in quattro pezzi nel senso della lunghezza e poi a spicchi. Lavare il miglio e farlo tostare in padella. Aggiungere l’acqua, la zucchina tagliata, la curcuma, il pepe nero, il cumino, la menta e il sale fino. Far cuocere molto bene e far assorbire tutta l’acqua.

    Formaggio, sale, pepe

    Aggiungere il formaggio grattugiato a lunga stagionatura, aggiustare di sale e di pepe e mescolare bene.

    Pane grattugiato

    Aggiungere il pane grattugiato e mescolare bene.

    Formare delle palline con l’impasto

    Prendere un po’ di impasto e formare delle palline. 

    Impanatura

    Impanare le polpette di miglio e zucchine nel pane grattugiato schiacciandole un po’ (si stare vedendo bene… Ho usato la farina perché avevo terminato il pane grattugiato ma vi assicuro che la prima versione è la migliore ?).

    Pronte per la cottura

    Le polpette di miglio e zucchine andrebbero fritte in olio bollente (come tutte le polpette che si rispettino) ma ormai sapete quanto io detesti friggere (soprattutto d’estate col caldo). Ho optato per un filo d’olio extravergine di oliva e per una cottura al microonde (funzione crisp per circa 15 minuti) girandole almeno due volte.

    Le sto mangiando in questo momento ma vi giuro che son davvero deliziose; il cumino e la curcuma gli conferiscono un gusto particolare e speziato, ma allo stesso tempo delicato.

    CONSIGLI:

    • Verdure: la prossima volta le proverò con il peperone. Però farò cuocere il miglio con le spezie e quando preparo l’impasto aggiungo il peperone grigliato e tagliato a pezzetti.
    • Varianti: si possono preparare una specie di “arancini di miglio” mettendo un po’ di passata di pomodoro e un cubetto di mozzarella a ridotto contenuto di lattosio nel centro dell’impasto. In questo caso però avrei sostituito il cumino con del basilico fresco tritato (da aggiungere all’impasto).

    Insalata di miglio e verdure

    Insalata di miglio e verdure…
    Buona, fresca e totalmente senza lattosio.
    Ammetto che conoscevo il miglio solo per sentito dire ma non avevo ancora avuto occasione di utilizzarlo in cucina.
    Per me è un periodo di forte stress e stanchezza e i miei capelli e le mie unghie ne stanno risentendo un sacco. Mi ritrovo con capelli fini, deboli e ne sto perdendo tantissimi… Cercando su internet, ho “scoperto” questo cereale meraviglioso dalle proprietà nutrienti e antiossidanti.

    “Il miglio è composto prevalentemente da carboidrati e ha una discreta quota di proteine. La sua componente proteinica è maggiore rispetto a quella di altri cereali ed è più facilmente assorbibile dall’organismo. È ricco di sali minerali, tra cui fosforo, magnesio, ferro e potassio.
    Ha proprietà diuretiche ed è molto energizzante. Contiene, inoltre, acido salicilico e favorisce la buona salute di pelle, denti, capelli e unghie.
    È facilmente digeribile ed è quindi adatto anche ai bambini, agli anziani, in gravidanza e in tutte quelle condizioni che rendono più difficoltosa la digestione. Se decorticato, il miglio è privo di glutineed è quindi adatto nella celiachia.”
    Fonte: http://www.cure-naturali.it/miglio-proprieta-benefici/3026

     

    E’ un cereale molto versatile e, per modo di cucinarlo, io lo assomiglio al riso.
    La ricetta che vi propongo è una delle due varianti da me cucinate (trovate la seconda, quella più “light” alla fine dell’articolo nella sezione consigli) e in tutte e due le versioni non è presente ne il latte né nessuno dei suoi derivati, quindi noi intolleranti al lattosio possiamo mangiarla senza problemi.

    Ecco la mia insalata di miglio e verdure. Buona preparazione! 🙂

     

    INGREDIENTI:

    • 80 gr di miglio decorticato
    • 160 gr di acqua naturale
    • 1 melanzana
    • 1 zucchina
    • olio extravergine di oliva
    • curcuma q.b.
    • cumino q.b.
    • pepe nero q.b.
    • sale q.b.
    • basilico q.b.

     

     

    PREPARAZIONE:

    wp-1471513013389.jpg

    Lavare bene il miglio e metterlo in una pentola di acciaio inossidabile col fondo spesso (di quelle dove i cibi non si attaccano al fondo). Accendere la fiamma e far tostare per circa due o tre minuti, senza aggiungere acqua o olio extravergine di oliva.

     

     

    wp-1471513013035.jpg

    Aggiungere l’acqua naturale (deve essere sempre di peso doppio rispetto al miglio), il sale fino, la curcuma (io stavolta ho usato quella in polvere perché è più comoda e la radice ultima volta mi ha macchiato tutto!) e far bollire per circa 10 – 15 minuti o finché l’acqua non si è assorbita. Io di solito faccio come col riso, lo assaggio e spengo la fiamma quando è ancora al dente. Detesto la pasta o i cereali stracotti!

     

     

    wp-1471513013260.jpg

    Nel frattempo ci occupiamo delle verdure da grigliare. Mettere la piastra sul fuoco a fiamma alta, lavare e tagliare la melanzana a fette sottili. Adagiarle in un colapasta e aggiungere sale fino. Lavare, pulire e togliere i semi al peperone. Tagliarlo a pezzi e metterlo a grigliare sulla piastra. Io faccio cuocere bene soprattutto dalla parte della buccia, così poi la tolgo. Successivamente strizzare bene le melanzane e grigliarle.
    Nel frattempo controllare se il miglio è pronto e metterlo in un recipiente capiente a raffreddare. Aggiungere l’olio extravergine di oliva e mescolare bene in modo che i chicchi non si attacchino tra loro.

     

     

    wp-1471513013045.jpg

    Tagliare le verdure grigliate e aggiungerle al miglio. Aggiungere anche il cumino, il pepe nero, il basilico e regolare di sale. Girare bene il tutto e servire tiepido o freddo.

     

     

     

    insalata di miglio e verdure

    Buon appetito! 🙂

     

     

    CONSIGLI:

    • basilico e spezie:   io stavolta ho usato basilico, pepe nero e cumino ma si possono utilizzare quelle che preferite. Al posto del basilico si potrebbe utilizzare la menta; il suo sapore risulta più delicato e fresco. Al posto della curcuma (o in aggiunta ad essa), va bene anche lo zenzero. Il cumino ha un sapore particolare; se non lo avete mai utilizzato, vi consiglio di metterne davvero poco! 😉
    • insalata di miglio e verdure versione light: è una versione più leggera che ho preparato usando la vaporiera. Nel ripiano più in basso ho cotto il miglio con acqua (sempre il doppio del peso del miglio), curcuma e dado vegetale. Nel ripiano intermedio i fagiolini tagliati a pezzi di circa 1 cm e nel ripiano più in alto le zucchine tagliate a metà e poi a rondelle. A fine cottura ho messo il miglio e le verdure in una insalatiera capiente, ho aggiunto olio extravergine di oliva, menta fresca e ho regolato di sale. Vi dirò che non era male! 🙂

    wp-1471948636042.jpg