Archivio giornaliero :10 Luglio, 2020

3A Latte Arborea SCA

3A Latte Arborea SCA

Arborea, the italian dairy company since 1956

Ebbene sì! Ho iniziato a collaborare con quella che è l’azienda sarda più importante e più conosciuta per la produzione e la vendita del latte e dei suoi derivati: la 3A Latte Arborea S.C.A. 🥳🥳🥳

Vi confesso che, da intollerante al lattosio, son davvero felice di poter iniziare questa collaborazione perché utilizzando da tantissimi anni i loro prodotti li conosco bene e li trovo ottimi e di qualità.
La 3A Latte Arborea S.C.A., già nel lontano 2006, aveva una linea dedicata a noi intolleranti al lattosio e grazie a loro prodotti noi non siamo più costretti a rinunciare a tantissimi piatti, soprattutto quelli della tradizione culinaria sarda che son fantastici e che io adoro (culurzones, sevadas, pizzudos, ma anche i tantissimi dolci come sas angulas o pardulas per citarne solo alcuni). Ma prima di svelarvi quali son i prodotti, vi racconto un po’ di questa azienda, della sua storia, dei suoi valori e soprattutto dei suoi progetti che io ho trovato davvero interessanti. 😉

La 3A Latte Arborea S.C.A., nata come cooperativa di produttori nel lontano 1956, nel tempo si è ingrandita e evoluta riuscendo a mantener fede a quelli che son i suoi principi: la cooperazione e l’utilizzo di materie prime locali (tutti i prodotti Arborea derivano dall’utilizzo al 100% del solo latte sardo). Oggi è una realtà moderna e proiettata verso il mercato non solo regionale ma nazionale e estero e offre una vasta scelta di prodotti che accontenta le esigenze di tutti.

I VALORI:

L’ISPIRAZIONE CHE CI GUIDA OGNI GIORNO È LA TERRA DOVE LA NOSTRA STORIA HA AVUTO INIZIO.
Perché crediamo nella natura che nutre il benessere degli animali e delle famiglie che la abitano. Lavoriamo per l’eccellenza del nostro latte e dei nostri prodotti ogni giorno, investendo su controlli e certificazioni che iniziano dalle nostre stalle e arrivano fino a voi.

  • Benessere degli animali
  • Filiera certificata
  • Crescita e benessere degli allevatori
  • Sostenibilità ambientale
  • Qualità dei prodotti

Questi son i valori che guidano l’operato di questa azienda e che contribuiscono alla creazione di prodotti gustosi e di elevata qualità.

I PROGETTI

Il nostro punto di forza è la Cooperazione, per questo supportiamo progetti educativi e attività sociali che abbiano ricadute positive sul territorio.

Conosciamo tutti la 3A Latte Arborea S.C.A. per i suoi prodotti ma non tutti sanno che questa azienda promuove o partecipa a diversi progetti educativi e che meritano di essere citati e conosciuti. 

  • Educazione alimentare nelle scuole: questo è un progetto che la Arborea porta avanti da tantissimi anni. Seguendo il protocollo regionale e avvalendosi di esperti, vengono attivati degli incontri nelle scuole primarie dove si parla di buona alimentazione e di alimentazione consapevole con la distribuzione di materiale informativo per famiglie e insegnanti.
  • Visite guidate per scoprire e conoscere tutta la filiera del latte, dalla azienda agricola al caseificio. La 3A Latte Arborea S.C.A. apre le porte dei suoi stabilimenti alle scuole e ai visitatori offrendo una giornata interessante dove si imparano parecchie cose sull’azienda agricola, sul latte, sulla sua trasformazione e sui prodotti. Come faccio a saperlo? Perché l’Arborea ci tiene tantissimo e io, come parecchi bimbi sardi, ho avuto il piacere di effettuare il tour educativo già due volte mentre ero a scuola. Ecco magari ci faccio un pensierino per visitare l’azienda da adulta, che dite? 😉
  • Progetto Crea: è il progetto Crea Educazione del Prof. Lorenzo Braina che offre a famiglie, scuole e comuni dei percorsi di educazione come metodo crescita e di sviluppo sociale. 
  • Progetto Pediatria in partnership con l’ospedale Neonatale di Cagliari. Devo ammettere che non conoscevo questo progetto ma tra tutti è quello che mi è piaciuto di più. 😍😍😍La 3A Latte Arborea S.C.A. mette a disposizione le sue conoscenze e i suoi laboratori dove vengono effettuate analisi specialistiche sul latte materno destinato ai neonati prematuri in modo che possa essere integrato in caso di carenze.
  • Cagliari calcio: son gli sponsor della nostra squadra sarda del cuore. Come non esserne orgogliosi? Anche perché oltre al supporto alla squadra lavorano a contatto con la Scuola di Tifo del Cagliari dove sensibilizzano i giovani atleti su una sana attività fisica e sulla alimentazione consapevole ed equilibrata.

I PRODOTTI

Tra i punti di forza di questa azienda, oltre alla qualità dei suoi prodotti e l’ampia offerta differenziata in base alle esigenze della clientela (come per noi intolleranti al lattosio), troviamo anche la sua rete di distribuzione e la sua capillarità; in qualsiasi centro della Sardegna, anche il più piccolo, è possibile trovare e acquistare i prodotti, anche quelli senza lattosio. E non è una cosa banale o scontata. Per me che son intollerante al lattosio saper di poter contare sempre sul burro, sul latte, sullo yogurt o su un qualsiasi altro latticino senza lattosio non è cosa da poco e mi permette di poter mangiare o cucinare senza problemi o rinunce.

Se non siete intolleranti al lattosio potete trovare e acquistare tantissimi prodotti, praticamente tutti i derivati del latte: yogurt, burro, panna, mozzarelle, formaggi freschi e stagionati e il latte stesso in versione intero, scremato, parzialmente scremato e fresco. Se cliccate sul link trovate tutte le informazioni. Io non mi dilungo troppo perché voglio parlarvi subito della linea dedicata a noi intolleranti al lattosio. 😉

PRODOTTI SENZA LATTOSIO

La LINEA AD Alta Digeribilità è dedicata ai prodotti senza lattosio

La parte descrittiva è perfetta: in parole chiare e semplici spiega cos’è l’intolleranza al lattosio, come avviene la trasformazione del lattosio durante la produzione e, soprattutto, ribadisce che durante la trasformazione, i prodotti delattosati mantengono inalterate tutte le caratteristiche di gusto e di sapore (vi ricordo che c’è ancora chi pensa che questi prodotti siano “strani” o dietetici). 

Si tratta di una linea specifica, pensata per chi manifesta un’intolleranza allo zucchero principale del latte o che ha difficoltà nel digerirlo.
In particolare nei prodotti della linea AD Arborea, il lattosio viene scisso nei due zuccheri semplici – glucosio e galattosio – più facilmente assimilabili e quindi più facili anche da digerire per il nostro organismo.

Le persone intolleranti al lattosio infatti presentano una carenza di lattasi, l’enzima presente nel nostro organismo che ha il compito di dividere il lattosio nei suoi componenti più semplici. L’intolleranza al lattosio provoca infatti una difficoltà di digestione che – grazie alle moderne tecniche all’avanguardia utilizzate da Arborea – viene risolta riducendo al di sotto dello 0,1% la presenza di lattosio.

Il latte delattossato mantiene inalterate le preziose e fondamentali caratteristiche del latte, nonché il suo sapore e la sua naturale bontà. Lo stesso discorso vale anche tutti i prodotti derivati dal latte – come formaggi e latticini – trasformati e lavorati con le stesse tecniche in alimenti ad alta digeribilità.

La Linea AD offre tantissimi prodotti (ad accezione della panna son presenti tutti gli altri latticini) e tutti hanno una percentuale di lattosio residua al di sotto dello 0,1%. Io li utilizzo da sempre e li trovo ottimi sia come consistenza che come sapore. Un’altra cosa che apprezzo è il packaging che è molto differenziato e la capillarità della distribuzione: non ho l’ansia di fare la spesa e di fare scorta quando vado nei grandi centri perché son presenti nella maggior parte dei banchi frigo di negozi e market di tutti (o quasi tutti) i comuni sardi, anche nei piccolissimi centri. 😉 E c’è davvero un’ampia scelta: latte, yogurt, mozzarelle, ricotta, Dolce Sardo (è un formaggio buonissimo) e anche il mascarpone! 🥳🥳🥳 Praticamente trovo tutto quello che mi serve a nemmeno 50 m da casa. 

Latte senza lattosio Arborea

Latte senza lattosio

E’ un latte di qualità e, nonostante sia senza lattosio, conserva tutte le caratteristiche e il sapore del latte cosiddetto “normale”. Lo utilizzo in cucina per la preparazione di tantissimi piatti, soprattutto per le creme e la besciamella. E’ un latte parzialmente scremato che trovo anche in versione fresco e UHT. Viene venduto in confezioni da 1 litro e da 1/2 litro (confezione molto comoda, almeno per me). E’ il latte che trovate in tantissimi bar della Sardegna e il cappuccino senza lattosio preparato con questo latte è buonissimo. 😉

Mozzarella senza lattosio

La trovo in confezione singola, in confezione da 3 e in un comodo panetto da pizza. Gli usi? Son quelli tipici della mozzarella: insalatone, pizza e tante tante torte salate. 😋 
Consistenza e sapore son perfetti ed è davvero buona.

Yogurt senza lattosio

Si trova in versione bianco, alla frutta (fragola e banana) e in confezioni da 200 ml in versione “da bere” che son utili da portare dietro quando sei fuori casa (in questa versione il mio preferito è quello alla pesca). La consistenza è cremosa e son perfetti per salse, mousse, frullati (il mio must dell’estate) o per la preparazione di dolci. 

Burro senza lattosio

Assolutamente perfetto! Nulla da invidiare a quello con il lattosio. Stessa consistenza, stessi grassi. Lo uso tantissimo in cucina, soprattutto per dolci e per la besciamella. E’ venduto in confezioni da 125 g.

Ricotta senza lattosio

Questa ricotta è stata un po’ la mia salvezza e ci son particolarmente affezionata. 😍 Mi ha permesso di poter gustare finalmente tantissimi piatti della tradizione sarda: da sas angulas (dolci buonissimi col ripieno di ricotta) a sos culurzones de arrescottu (ravioli di ricotta tradizionali). E’ una ricotta saporita, cremosa (non acquosa) e la utilizzo in tantissime ricette sia dolci che salate. E’ venduta in confezioni da 250 g.

Dolce Sardo senza lattosio

E’ un formaggio a pasta molle, aromatico e dal sapore inimitabile. Ottimo come secondo piatto e buono all’interno di ricette salate. A me piace un sacco e poi oltre alla forma intera, lo si trova in confezione da 150 g, davvero comoda.

Mascarpone senza lattosio

Anche questa è stata una bella conquista! Il mascarpone è un formaggio fresco e cremoso e, tiramisù a parte (che io adoro) si può utilizzare in tante ricette, anche salate. Averlo in versione senza lattosio è davvero fantastico. La confezione da 250 g è equa: non troppo grande né troppo piccola. 

RICETTE:

 

Pesto di zucchine

Pesto di zucchine…

Siamo già arrivati a luglio e, come diceva sempre mia nonna, quando arrivano i giorni di Santu Antine (festa tradizionale sarda, a cavallo tra paganesimo e cristianesimo) arrivano anche i giorni più roventi dell’anno. Ed è proprio così! 😉 Caldo che a giorni diventa disumano e rovente e io che lo soffro tantissimo ho poca voglia di stare davanti ai fornelli. 🥵

E io mi adeguo e cerco di sopravvivere! 😁😁😁 
Ho archiviato idee belliche su dolci e piatti complicati e son passata ad una alimentazione più fresca e leggera. E poi ho l’orto in piena produzione. Mentre aspetto che maturino pomodori e ravanelli, qua è il turno delle zucchine. Le adoro e le cucino in tantissimi modi; penso siano tra gli ortaggi più versatili in cucina e, ora che li produce il mio orto e previo lavaggio accurato, le posso consumare anche a crudo. 😉

Di solito preparo un carpaccio di zucchine ma stavolta ho deciso di provare il pesto con zucchine crude. E’ fresco, profumato, delizioso e perfetto per condire la pasta per spalmarlo sui crostini di pane.

Prima di utilizzare le zucchine a crudo (ma io lo faccio con qualsiasi altra verdura sinceramente) le lascio in ammollo con acqua e bicarbonato di sodio per circa una mezzoretta. Poi risciacquo e asciugo e le zucchine son pronte per esser utilizzate. 😉

Il pesto di zucchine contiene un pochino di formaggio stagionato grattugiato (lattosio in tracce) e dovrebbe essere adatto a tutti gli intolleranti al lattosio come me. Se non tollerate nessun latticino, potete anche ometterlo senza problemi.

E ora ecco la ricetta! 😉

INGREDIENTI:

  • 1 zucchina di circa 200 g
  • 5 – 6 foglie di basilico
  • 20 g di formaggio grattugiato stagionato (lattosio in tracce)
  • 10 g di noci sgusciate
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

PREPARAZIONE:

Tagliare le parti superiore e inferiore della zucchina precedentemente lavata e affettare la restante parte a rondelle.

Aggiungere il basilico (lavato e asciugato), le noci sgusciate, il succo di limone e l’olio extravergine di oliva. Condire con sale fino e pepe nero e frullare. Aggiungere il formaggio stagionato grattugiato e mescolare bene.

CONSIGLI:

Io utilizzo il pesto di zucchine per condire la pasta o i ravioli. Si può spalmare sui crostini di pane oppure e delizioso per condire o accompagnare i secondi di pesce.