Melanzane alla parmigiana

Melanzane alla parmigiana…

È da sempre uno dei miei piatti preferiti in assoluto e devo ammettere che la ricetta di mia mamma è davvero buonissima. 😍
Ci ho provato a renderla più light ad esempio grigliando le melanzane ma nulla! Come giustamente dice mia mamma “per la parmigiana le melanzane devono esser fritte!” e ha davvero ragione lei. Quindi quella che vi presento è la ricetta delle melanzane alla parmigiana che prepara lei e, secondo me, è perfetta così.

Lei ci mette anche il pane che ammorbidisce nel latte (rigorosamente con lattosio residuo inferiore allo 0,01%) e come formaggio ne utilizziamo uno molto stagionato che contiene lattosio solo in tracce e che non dovrebbe dare problemi alla maggior parte degli intolleranti al lattosio come me.

Comunque se volete evitare completamente i latticini e optare per una versione vegan, potete ammorbidire il pane nell’acqua e sostituire il formaggio con pane grattugiato abbrustolito e/o lievito inattivo in scaglie. Avrà un sapore diverso ma sempre buono. 😉 Tutto sta nell’abituarsi ai nuovi sapori. 😉

E ora ecco la ricetta!

INGREDIENTI:
Per il sugo

  • Pomodori freschi (o 1 confezione di passata di pomodoro o pomodori pelati)
  • 1 pezzetto di cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di basilico fresco
  • 2 stimmi di zafferano
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Peperoncino q.b.

Per la parmigiana:

  • 3 melanzane
  • 1 pane ciabatta
  • Formaggio grattugiato a lunga stagionatura (lattosio in tracce)
  • Latte (lattosio <0,01%) o acqua q.b.
  • Olio per friggere
  • Sale fino q.b.

PREPARAZIONE:

Lavare bene le melanzane, togliere le estremità e tagliarle a fette sottili nel senso della lunghezza. Cospargerle di sale fino e lasciar scolare dentro uno scolapasta con sopra un peso (così perdono acqua e restano meno amare).

Per preparare il sugo
In una pentola mettere la passata (o i pomodori pelati già frullati).

Se si utilizzano pomodori freschi metterli da soli a bollire per un paio di minuti. Scolarli con una mestolo forato e passarli nel passaverdura.

Aggiungere due cucchiai di olio extravergine di oliva, sale fino q.b., aglio e cipolla precedentemente sbucciati e lavati e il rametto di basilico fresco lavato e mettere a cuocere mescolando ogni tanto.
Quando inizia a bollire, aggiungere il peperoncino, lo zafferano e abbassare la fiamma e cucinare per circa un quarto d’ora.

Asciugare bene le melanzane e friggerle in abbondante olio. Metterle a riposare sopra un foglio di carta assorbente in modo che perdano l’olio in eccesso.

Ora bisogna solo assemblare il tutto.
In una teglia mettere il sugo, aggiungere il formaggio grattugiato a lunga stagionatura e poi le fette di melanzane coprendo tutta la superficie della teglia. Condire con sugo e formaggio grattugiato stagionato e poi aggiungere uno strato di pane leggermente ammollato nel latte senza lattosio (o nell’acqua). Condire con sugo e formaggio grattugiato stagionato e aggiungere un altro strato di melanzane. Continuare così sino a riempire la teglia e concludere con il condimento di sugo e formaggio grattugiato stagionato.

Infornare a 175°C con forno statico per 20 – 30 minuti o finché è ben dotato in superficie (si deve formare la crosticina). Togliere dal forno e lasciar riposare per 10 – 15 minuti (in questo modo le fette risulteranno più compatte.

CONSIGLI:

  • Vasocottura: utilizzando il metodo della vasocottura si possono realizzare delle melanzane alla parmigiana monoporzione davvero buone e pronte in soli sei minuti. Trovate la ricetta cliccando su questo link melanzane alla parmigiana in vasocottura.
  • Versione vegan o senza latticini: potete sostituire il formaggio stagionato grattugiato con del pane grattugiato abbrustolito e/o con lievito di birra inattivo in scaglie.
  • Versione light: le melanzane fritte possono essere sostituite con quelle grigliate.