Archivio Tag: noci

Marigossos (meringhe sarde)

È uno di quei dolci che fanno parte dalla mia vita da sempre. È un dolce tradizionale che viene fatto spesso a casa mia e in Sardegna in generale. Mia mamma in modo particolare lo fa spesso anche solo per utilizzare gli albumi che avanzano quando prepariamo la crema pasticcera. Ha pochissimi ingredienti (albume, zucchero, buccia secca di arancia, frutta secca e vanillina) ed è completamente senza lattosio. Vi confesso che quando ci son matrimoni o cerimonie è tra i miei dolci preferiti e lo posso mangiare senza problemi. 😉
I marigossos non son difficili da preparare e il segreto sta nel montare molto ma molto bene gli albumi con lo zucchero; solo così il dolce resterà sodo all’esterno e morbido all’interno (come una crema) e assumerà la forma tradizionale col ricciolo in punta. Per questo vi consiglio di utilizzare una planetaria o un frullatore bello potente.

L’ho già scritto ma lo ripeto: i marigossos son completamente senza lattosio e noi intolleranti possiamo mangiarli senza problemi! 😊😊😊

Ecco la ricetta! 😉



INGREDIENTI
:

  • 6 albumi (180 gr circa)
  • 110 gr noci
  • 500 gr zucchero
  • 2 Vanillina
  • Buccia secca d’arancia
  • Diavolini o diavoletti per guarnire

      PREPARAZIONE:

      Albumi montati a neve con lo zucchero

      Lavorare (molto bene) a neve gli albumi d’uovo con lo zucchero; la loro consistenza deve essere molto soda.

      Noci spezzettate

      Tritare le noci in maniera non troppo sottile, a pezzetti piccoli.

      Buccia secca d’arancia e vanillina

      Aggiungere la buccia secca d’arancia e la vanillina e mescolare bene. Infine aggiungere le noci spezzettate e mescolare bene.

      Pronti da infornare

      Foderare una teglia con la carta da forno e, con l’aiuto di un cucchiaio o di una forchetta, versare un po’ di composto creando sulla punta un “ricciolo”. Questo è il metodo tradizionale che usa mia mamma. Io preferisco il sac-à-poche. Guarnire con i diavoletti (palline di zucchero colorato) e infornare a 120°C per mezzora o poco più. Son pronti quando son leggermente dorati e si staccano dalla teglia.

      Eccoli qua! 😉

      CONSIGLI:

      Noci: io le uso perché tra la frutta secca son quelle che preferisco. Ma si possono usare anche le nocciole o le mandorle.

      Buccia secca d’arancia: è quella che da un sapore particolare ai marigossos; se non ce l’avete si può sostituire con quella fresca o con la buccia di limone.

      Gnocchetti con zucchine, rucola e noci

      Gnocchetti con zucchine, rucola e noci è una ricetta veloce e sfiziosa che ho preparato oggi all’ultimo momento.

      Sono a pranzo da mia mamma e lei ha preparato una buonissima pasta (gnocchetti) con ragú che, ahimè, io non posso mangiare! :'(

      Quindi che fare? Ho dovuto inventare un condimento diverso per i miei gnocchetti e anche veloce da preparare (i 14 minuti di cottura dei gnocchetti sardi) e voilà i gnocchetti con zucchine, rucola e noci!

      Questa ricetta è preparata con ingredienti a ridotto contenuto di lattosio, quindi adatta a noi intolleranti.

      INGREDIENTI:

      • 80 gr di gnocchetti sardi
      • 1 zucchina
      • 1 mazzo di rucola
      • 2 noci sgusciate
      • 2 cucchiai di parmigiano reggiano stagionato 36 mesi
      • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
      • sale q.b.

      PREPARAZIONE:

      Mettere l’acqua a bollire per cuocere gli gnocchi.

      Lavare la zucchina, tagliarla per il lungo e poi a rondelle. Farla cuocere al microonde per circa 7 – 8 minuti

      Buttare la pasta nell’acqua bollente.

      Nel frattempo lavare e asciugare la rucola e tagliarla non troppo sottile. Tagliare le noci a pezzetti non troppo piccoli.

      Scolare  gnocchetti al dente e condirli con l’olio extravergine di oliva, la zucchina e il parmigiano reggiano stagionato.

      Aggiungere la rucola e le noci tritate, mescolare bene e servire caldo.

      Buon appetito! ☺️


      CONSIGLI
      :

      • Parmigiano reggiano: io ho usato il parmigiano reggiano stagionato, quindi a ridotto contenuto di lattosio. Se qualcuno non lo tollera, si può omettere e i gnocchetti con zucchine, rucola e noci vengono saporiti lo stesso.
      • Pesto: potete frullare le zucchine con le noci, la rucola e l’olio extravergine di oliva e fare un pesto. Anche così i gnocchetti con zucchine, rucola e noci viene buonissima. Oggi però ero ispirata così! Mi piace anche non mischiare troppo i sapori come col pesto ma “sentirli” mentre mangio.

      Minestrone di insalata cruda

      Minestrone di insalata cruda è il nome dato da mio babbo a tutte quelle insalate miste che preparo d’estate.

      Io adoro l’estate, il sole, il mare ma…Non tollero il caldo! Dopo i 33 gradi o quando si crea quell’aria pesante dovuta all’afa, ecco io sto male! Quindi immaginate oggi che voglia avevo di cucinare😥

      Meglio qualcosa di fresco e di leggero, non trovate? E allora vai con le insalate!

      Io le invento al momento… In base all’ispirazione ma soprattutto in base a quello che trovo in frigo alle otto di sera o nell’orticello dei miei genitori!

      Ecco il mo minestrone di insalata cruda di oggi! Per noi intolleranti al lattosio, ricordo che questa ricetta è totalmente senza lattosio!

       

      INGREDIENTI:

      • lattuga
      • Rucola
      • Cetrioli
      • Carote
      • Noci
      • Uova sode
      • Basilico
      • Olio extravergine di oliva
      • Sale q.b

       

      PREPARAZIONE:

      Lavare bene le uova e metterle in un recipiente con acqua fredda. Portare ad ebollizione e lasciar cuocere per 6 – 7 minuti (a me piacciono belle sode!). Nel frattempo lavare le verdure (lattuga rucola carote basilico) e metterle in uno scolapasta a sgocciolare.

      Lavare e tagliare i cetrioli, aggiungere le carote  lavate e tagliate a striscioline sottili. Tagliare il resto delle verdure e aggiungerle ai cetrioli e carote.

      Scolare le uova e coprirle di acqua fredda in modo che raffreddino. Quando son fredde,tagliarle a cubetti sottili e aggiungere al resto dell’insalata.

      Condire con olio extravergine di oliva, sale, aceto balsamico e servire.

      Buona cena!😃

       
      CONSIGLI:

      • Potete aggiungere anche altre verdure; se non avete problemi a digerirli ci stanno bene anche i peperoni. Io non li posso mangiare, ma ci stanno bene pure i pomodori. Per me la cosa più importante è che siano verdure genuine e, possibilmente, a km zero. Almeno in estate mangiamo quel che produciamo noi o vicino a casa!
      • Io stavolta non l’ho messo ma se vi piace potete aggiungere un po’ di aceto balsamico o succo di limone.
      • Gamberetti: messi al posto delle uova rendono questa insalata davvero saporita!

      Filetti di platessa con crema di broccoli

      Ciao a tutti!  🙂
      Come ormai avete capito, io adoro i broccoli e li cucino spesso. Hanno tantissima vitamina C, sono gustosi e fanno bene. Stavolta ho deciso di inaugurare la vaporiera del mio forno combinato Whirpool e di cucinare insieme broccoli e pesce… Ne è venuta fuori una cena davvero gustosa e leggera… A me è piaciuta molto e penso che la rifarò a breve  😉
      Ovviamente anche questa ricetta è senza lattosio, quindi adatta per noi intolleranti.  😉

       

      INGREDIENTI:

      • filetti di platessa
      • broccoli surgelati (se li trovate freschi ancora meglio)
      • 3 noci sgusciate
      • 1 cucchiaio di grana padano grattugiato molto stagionato (facoltativo)
      • olio evo
      • sale qb
      • pepe nero qb

       

       

      PREPARAZIONE:

      20151206_200240

      Mettete i broccoli sotto acqua fredda per togliere il ghiaccio (non serve che scongelino!). Nella vaporiera del Whirpool (o in una qualsiasi vaporiera) adagiate i broccoli con un po’ d’acqua e sale qb.

       

       

      20151206_200340

      Nel recipiente di sopra mettete i filetti di platessa e aggiungete un po’ di sale. Azionate il forno microonde combinato Whirpool con la funzione “6th sense”- vaporiera per circa 6 minuti.

       

       

      20151206_202103

      Una volta cotti gli alimenti, mettete i broccoli nel bicchiere del frullatore ad immersione e aggiungete le noci sgusciate, l’olio evo, un pizzico di sale e il pepe nero e frullate. Aggiungete un cucchiaio di grana padano molto stagionato (così la percentuale contenuta di lattosio sarà davvero bassa) e frullate il tutto per bene in modo che si formi una “crema” Ricordatevi di coprire i filetti di platessa così non si raffreddano.

       

       

      20151206_20251920151206_202826

      Ora non ci resta che preparare il piatto da portata. Mettete un po’ di crema di broccoli nel fondo del piatto, adagiate sopra i filetti di platessa e, su un lato, la restante crema di broccoli. Servite accompagnati da crackers o crostini di pane.

       

       

      CONSIGLI:

      • il cucchiaio di grana padano grattugiato è eventuale; la crema di broccoli è buona anche senza
      • si può preparare una crema utilizzando altre verdure; ad esempio le zucchine o d’estate, per dare un tocco di freschezza, anche con la rucola
      • potete sostituire la crema di broccoli col pesto alla genovese

       

       

       

       

      Fusilli alla crema di zucchine, noci e salmone

      10418981_1711999672361308_203215995027732136_n

      Siamo in estate!
      Tanto caldo e tante uscite (almeno per me!  😉 ) Non ho voglia di preparare e mangiare piatti elaborati ma solo cibi leggeri e veloci da cucinare. Questa ricetta mi è venuta in mente di ritorno dalla pescheria… Volevo utilizzare il salmone all’interno di un primo, così non dovevo accendere il forno e poi ho pensato ad una verdura di stagione molto versatile… La zucchina!
      E’ una ricetta senza lattosio (e senza prodotti delattosati) quindi noi intolleranti la possiamo preparare e mangiare senza problemi!  😉
      Ed ecco qua la ricetta!  🙂

       

      INGREDIENTI:
      2 zucchine medie
      1 pugno di noci sgusciate

      1 pezzo di salmone fresco
      1/2 bicchiere di brandy
      250 gr di pasta
      Olio evo
      Sale e pepe q.b



      PREPARAZIONE:
      Tagliare le zucchine a rondelle e cucinarle. Io preferisco utilizzare il microonde per una cucina più leggera. Nel frattempo mettere l’acqua a bollire in una pentola capiente.
      Quando le zucchine saranno cotte, metterle nel bicchiere del frullatore a immersione (potete usare anche il robot da cucina in alternativa) e frullarle insieme alle noci e ad un cucchiaio di olio evo
      Buttare i fusilli nell’acqua bollente!
      Tagliare il trancio di salmone fresco a piccoli pezzi e far soffriggere con poco olio evo. Aggiungere sale fino e una macinata di pepe nero. Far soffriggere per un po e poi aggiungere il brandy. Far rosolare per bene e spegnere.
      Scolare i fusilli al dente, aggiungere il pesto di zucchine e per ultimo il salmone. Mescolare bene il tutto e poi servire caldo.
      Buon pranzo!!!  🙂 

       

      CONSIGLI:
      – io ho cotto le zucchine al microonde ma se preferite una versione meno leggera e più saporita potete soffriggerle in padella con olio evo;
      – tra gli ingredienti della crema di zucchine potete aggiungere anche uno spicchio d’aglio e/o 2 cucchiai di parmigiano reggiano o grana padano stagionati;
      – la crema di zucchine e noci è ottima anche come antipasto da servire sui crostini di pane

      Penne al pesto di broccoli e noci

      20141107_201821

      Ecco un’altra ricettina facile, buona e con tanta vitamina C!  😉 E naturalmente adatta a chi soffre di intolleranza al lattosio!  🙂
      Io adoro la pasta al pesto e ho pensato ad variante invernale!  🙂 Ormai mi conoscete! Quando posso preferisco utilizzare ingredienti freschi e frutta e verdura di stagione!  😉

      INGREDIENTI:

      • 1 mazzo di broccoli
      • 80 – 100 gr di noci
      • olio extravergine di oliva
      • formaggio parmigiano reggiano senza lattosio
      • 300 gr di pasta tipo penne
      • sale q.b.

       

      PREPARAZIONE:

      20141107_19425120141107_194443

      Lavate i broccoli con acqua corrente e poi fateli bollire nell’acqua salata. Quando sono cotti, scolateli con una schiumarola, e fateli intiepidire. Rimettete l’acqua al fuoco, aggiustate di sale se è necessario e iniziate a cucinare le penne.

       

       

       

      20141107_19591520141107_195958

      Nel frattempo mettete i broccoli nel bicchiere del frullatore a immersione, aggiungete le noci, l’olio e il sale e frullare.

       

       

      20141107_20111120141107_201215

       

      Ora aggiungete il parmigiano reggiano senza lattosio grattugiato, mescolate bene e il pesto è pronto!

       

       

       

      20141107_20164220141107_201827

      Scolate la pasta, condite con il pesto ai broccoli e portate in tavola!
      Buon appetito!  🙂

       

       

      CONSIGLI:

      • Potete sostituire i broccoli con il cavolfiore; il pesto non è male ma in questo secondo caso ricordatevi di aggiungere anche un po’ di pepe nero per insaporire. Ho provato la variante l’altra notte e ho utilizzato la salsa per insaporire il merluzzo cotto in padella. Non era male ma io preferisco di gran lunga il gusto dei broccoli.
      • Potete aggiungere anche uno spicchio d’aglio e/o una o due acciughe sott’olio. Di sicuro sarà più saporita anche se io preferisco non utilizzare l’aglio perché mi da problemi digestivi e l’acciuga per non mischiare troppo i sapori.

       

      Torta rustica di noci

      wpid-20141102_193707.jpg

      Buona domenica!!! 🙂
      Sopravvissuta all’interminabile e calorico pranzo con i parenti di ieri…
      Reduce da una fantastica nottata passata a ballare salsa e bachata che mi ha rimesso in pace con il mondo…   😉
      Oggi ho deciso di fare “ramadan” e riposare un po’… E quindi??? Relax e cucina!!! Yuupppiiiiii!!!!!  😉

      Ormai mi conoscete… Almeno un po’! Quindi avete capito che per preparare le mie ricette quando posso utilizzo ingredienti genuini e di stagione. Dopo la torta di more, ora è giunto il momento di preparare delle torte utilizzando le noci e prossimamente mi inventerò qualcosa con le melograne che stanno maturando sul mio alberello.

      Ho trovato questa ricetta così per caso navigando sul web e mi ha incuriosita per la semplicità di realizzazione. La ricetta originale è stata pubblicata su Google Plus da Giuseppe Bilardi. Io l’ho modificata leggermente e ho utilizzato i “nostri” prodotti preferiti! Quelli senza lattosio, così tutti coloro che soffrono di questa intolleranza possono mangiarla senza nessun timore!!! 😉

      Bando alle ciance ragazzi!!! Prendete fruste e farina e iniziamo a cucinare!!! 🙂 🙂 🙂

       

       

      INGREDIENTI:

      • 175 gr di farina bianca
      • 175 gr di zucchero semolato
      • 125 gr di burro senza lattosio o margarina
      • 3 uova
      • 2/3 bustina Lievito Bertolini per dolci
      • 1 arancia (buccia)
      • 80 gr di noci sgusciate e tagliate grossolanamente
      • 1 – 2 cucchiai di zucchero semolato (per guarnire)

      wpid-20141102_113342.jpg

       

       

      PREPARAZIONE:

      wpid-20141102_114502.jpg

      Mettete lo zucchero in un recipiente, aggiungete il burro ammorbidito e frullate con lo sbattitore finché non si crea una crema morbida.

       

       

       

      wpid-20141102_114627.jpg

      Aggiungete la buccia di arancia grattugiata e continuate a frullare.

       

       

      wpid-20141102_114721.jpg

      Aggiungete la farina e il lievito e frullate nuovamente.

       

       

      wpid-20141102_115119.jpg

      Ora dovete incorporare le uova una per una.

       

       

      wpid-20141102_115524.jpg

      E per finire aggiungete le noci e date una ultima frullata. L’impasto è pronto.

       

       

      20140427_195345

      Ora imburrate e foderate la tortiera come vi ho spiegato nel mio articolo:
      Come foderare la tortiera con la carta da forno

       

       

      wpid-20141102_120633.jpg

      Spolverate l’impasto con uno o due cucchiai da cucina e mettete in forno ventilato a 180° per circa 25 minuti o comunque finché è bella dorata. Ricordatevi che la torta è pronta quando infilando all’interno uno spiedino in legno (o un coltello), questo fuoriesce pulito.

       

       

       

      wpid-20141102_193707.jpg

      Ora non vi resta che farla raffreddare e sistemare in un vassoio coperto per la colazione. Ovviamente se riuscite a resistere!!!
      Qua è piaciuta così tanto che l’abbiamo quasi consumata a merenda insieme ad una buona tazza di the!
      Era buonissima!!! 😉

       

       

      CONSIGLI:

      • nella ricetta originale c’era scritto di utilizzare la scorza di una arancia appena grattugiata; io non avendone a casa ho utilizzato 4 cucchiaini di buccia di arancia che avevo preparato precedentemente. Quando è il periodo giusto e ho a disposizione tante arance biologiche tengo la buccia, la pulisco molto bene togliendo la parte bianca (amara), la faccio seccare per bene e la trito molto finemente. Conservo la polvere d’arancia in un barattolo di vetro sigillato e la utilizzo in sostituzione a quella fresca. Cambia un po’ il sapore ma è buonissima;
      • ho tagliato le noci grossolanamente con le mani perché mi piace il contrasto tra la torta soffice e il sapore deciso delle noci; se lo preferite, potete frullare le noci e aggiungerle all’impasto. Se qualcuna lo fa’, avvisatemi! E ditemi come è venuta la torta!

       

       

      Pasticcio di pasta con besciamella, bietole e noci

      Oggi è una giornata un po’ “X”. E’ iniziata l’estate, fa caldissimo e ho una voglia matta di scappare al mare ma… Invece dovrò passare una giornata da desperate housewife. Ufffaaaaa!!! :'(

      Ho deciso di prenderla con filosofia, ho liberato la mente da pensieri di lavoro, cose da terminare cercando di dimenticare vicissitudini amorose e private non proprio avvincenti e lineari (tanto per cambiare 🙁 ) e mi son trasformata in una casalinga. Mentre cercavo di far sparire la montagna “imbarazzante” di biancheria accumulata durante la settimana, mi son posta la domanda che si fanno tutte le casalinghe dalle nove del mattino in poi… “COSA PREPARO A PRANZO???”.
      Di solito non programmo pranzi o cene (almeno che non abbia ospiti ovviamente 😉 ), apro il frigo e mi organizzo in base a quello che c’è.. Oggi visto che son a casa ho deciso di pianificare il pranzo. Ed ecco qua il risultato. Devo dire che ‘sta ricetta mi è piaciuta davvero tanto… Spero piaccia anche a voi!

      Buona preparazione!!! 😉

       

      INGREDIENTI:
      (per 2 persone)

      1. un mazzo medio di bietole
      2. 7 – 8 noci (o pinoli)
      3. 160 gr di pasta tipo “mezze maniche” o del tipo che preferite
      4. 100gr di farina (per la besciamella)
      5. 100gr di margarina o burro senza lattosio (per la besciamella)
      6. 400 ml circa di latte senza lattosio (per la besciamella)
      7. pepe nero q.b. (per la besciamella)
      8. Lodigrana senza lattosio in scaglie (o grattugiato)
      9. sale q.b.

       

      PREPARAZIONE:

      20140628_12430120140628_124623

      Lavare bene il mazzo di bietole e metterlo a bollire con acqua e sale.

       

       

      20140628_12522220140628_130009

      Ora dobbiamo preparare le noci. Tagliare il guscio ed estrarre il frutto, facendo molta attenzione a non lasciare in mezzo dei pezzi del guscio che risulta essere davvero duro.

       

       

      20140628_130810

      Quando le bietole sono cotte, scolarle, metterle nel bicchiere del frullatore ad immersione, aggiungere le noci e frullare per bene. Ricordatevi di non buttare l’acqua di cottura delle bietole che servirà per cucinare la pasta.

       

       

      20140628_13153620140628_131611

      Bene! Ora prepariamo la “besciamella” o meglio la salsa. Ho stravolto la ricetta originale della besciamella aromatizzandola al pepe nero e non con la noce moscata. Le bietole sono dolci di per sé, quindi cercavo una spezia più decisa e meno dolce che staccasse come gusto e desse un sapore più deciso; in questi casi il pepe nero è perfetto! Fatte sciogliere la margarina e aggiungete la farina e un pizzico di sale.

       

       

      20140628_13195420140628_132021

      Mescolate bene e poi aggiungete il latte e il pepe nero. Fatte assorbire il latte e cucinare la besciamella sino a quando non ha una consistenza cremosa.

       

       

      20140628_132229

      Ecco qua la besciamella pronta!!! 🙂
      Ora non dimenticate di buttare la pasta! Io di solito la scolo circa 2 o 3 minuti prima del tempo consigliato nella confezione, in modo che una volta messa in forno non risulti troppo cotta, stile pappetta! Che orrore!

       

       

      20140628_13243020140628_132824

      Aggiungete le bietole e noci frullate e girate bene finché il composto non risulta omogeneo.

       

       

      20140628_133244

      Nel frattempo ho tagliato la grana senza lattosio a scagliette. Ho fatto così perché dovevo consumare il formaggio. Voi, se lo preferite, potete usare direttamente la grana senza lattosio grattugiata. Molto più veloce! 😉

       

       

      20140628_13335920140628_133435

      Ora non ci resta che scolare la pasta, versarla sulla nostra salsa, aggiungere la grana senza lattosio (ricordatevi di tenere una parte delle scaglie per guarnire il piatto) e mescolare bene.

       

       

      20140628_134502

      Versare il composto dentro una pirofila da forno, guarnire con la restante grana senza lattosio a scaglie, aggiungere delle noci di margarina e infornare a 180° con forno ventilato per circa 20 minuti o sino a quando non si è formata la crosta dorata.

       

       

      20140628_140338

      Ecco qua!!! Pronto per esser portato in tavola! Buon appetito! 🙂

       

      CONSIGLI:

      1. Ho utilizzato le noci perché mi piace molto il loro sapore; le uso anche per fare il pesto. Son buonissime e ho un albero di noci in giardino! Meglio di così! Però potete sostituirle tranquillamente con i pinoli.
      2. Ho usato la grana senza lattosio in scaglie perchè avevo del formaggio da consumare; potete usare il formaggio grattugiato per impasto e le scaglie per guarnire il piatto.
      3. La margarina si può sostituire col burro senza lattosio o per chi non ha intolleranza al lattosio anche col burro “normale”.
      4. Ho scelto le mezze maniche per la loro forma; nei timballi e nei pasticci di pasta secondo me sono le migliori! La salsa penetra bene e non si creano dei “vuoti” all’interno. Ovviamente potete utilizzare qualsiasi formato di pasta che vi trovate sotto mano! 😉