Archivio Tag: lattosio

Yogurt senza lattosio

Chissà perché ma ho dato maggiore importanza ad altri prodotti come biscotti, brioches, formaggi;  mi ero “dimenticata” di controllare gli yogurt senza lattosio! Eppure son buonissimi, nutrienti ed ideali per fare una colazione veloce quando la mattina mi alzo (a volte in ritardo lo ammetto) per andare al lavoro. Poco male! Il mio fantastico papà che io adoro, me li ha fatti trovare dentro il frigo proprio quattro giorni fà! 🙂 🙂 🙂

 

Ho provato questi alla frutta della Stuffer e vi dirò che son davvero buoni e cremosi… Niente da invidiare ai loro concorrenti con il lattosio. Sono al secondo giorno consecutivo e la mia intolleranza al lattosio sembra apprezzare questi yogurt… Nessun effetto strano! 🙂

yogurt stuffer 2yogurt stuffer 1

 

Ho comprato e testato anche gli yogurt Zymil senza lattosio. Sono davvero buoni, cremosi ma rispetto agli Yogurt Stuffer hanno un contenuto di lattosio più alto pari allo 0,5%. Troppo alto per me! Tra i due, la mia scelta è ovviamente per gli  yogurt Stuffer, buonissimi e con solo 0,1% di lattosio! 😉

20140424_14214620140425_182150

 

Ora faccio una pausa e poi testo anche gli yogurt senza lattosio della Mila e della Granarolo. Chissà se oltre quelli alla frutta, riesco a trovare anche lo yogurt bianco! Vi farò sapere…

Conclusione… Avendo un livello di intolleranza molto basso, penso di non poter mangiare yogurt tutti i giorni, però una volta ogni tanto son davvero ottimi e nutrienti. E soprattutto li posso utilizzare per preparare dolci e, visto arrivo della bella stagione, anche semifreddi e gelati! Posterò le ricette una volta testate! 😉

 

 

Latte senza Lattosio

latte

Da quando mi hanno diagnosticato l’intolleranza al lattosio, con un po’ di tristezza, ho rinunciato al cappuccino quotidiano… E alla pasta con crema! 🙁

Ma è impossibile e comunque non saggio, rinunciare completamente ad assumere latte o latticini… Carenza di calcio e osteoporosi (soprattutto per noi femminucce) sono dietro l’angolo.

Per colazione ho sostituito il latte con un succo di frutta ma per me era vietato mangiare cornetto o qualsiasi tipo di dolce confezionato… E allora cosa fare??? Ecco la soluzione: basta prepararli direttamente a casa!!! Visto che adoro cucinare, devo dire che per me non è stato un grosso sacrificio!… Una volta trovati i prodotti senza lattosio ovviamente!

Iniziamo da un ingrediente presente in quasi tutti i dolci: il latte.  Nel mio caso deve essere latte rigorosamente delattosato. Ho testato quelli di tre marche: Zymil Parmalat, Arborea Alta Digeribilità e Granarolo Accadì. Ecco qua la mia opinione:

zymilzymil

 

zymil

zymil

http://www.parmalat.it/zymil

E’ stato il primo latte senza lattosio che ho acquistato. Ricordo un sapore dolciastro che non mi piaceva granché e periodicamente mi faceva venire crampi e mal di testa, però ho un debito di riconoscenza con lui: è quello che mi ha permesso in passato di riprendere a mangiare i latticini. 🙂 La Parmalat offre ben sei tipi diversi di latte delattosato, ce n’è davvero per tutti i gusti!

 

 

Latte-Accadi-Parzialmente-Scremato-con-Vitamine-C-E-A-D3

 

http://www.granaroloaccadi.it/prodotti/scremato_Accadi_Brick_500_ml

Forse è quello che conosco di meno! Anche qua c’è un’ampia scelta di tipi di latte, si va da quello scremato a quelli che contengono vitamine. Anche il gusto non è male… Anche se io preferisco un latte semplice, senza nessuna aggiunta, insomma un latte che si avvicini a quello “normale”.

 

 

arborea

 

http://www.arborea.it/Prodotti/Latte/Latte-AD/Latte-AD-Latte-Alta-Digeribilita-3A-Arborea-i-nostri-prodotti-caseari/index.aspx?m=93&f=2&idv=3&id=58

Ed ecco il mio latte preferito! Quello della Arborea. Rispetto al Granarolo e allo Zymil, Arborea propone pochi prodotti. In realtà solo due: latte alta digeribilità e latte alta digeribilità fresco. Ha un buon sapore, direi abbastanza neutro, non ha aggiunte di vitamine o quant’altro ed è ottimo quando lo utilizzo nella preparazione di alimenti e dolci.

 

Silact fast, Lactigest o Lactoint?

Silact fast, Lactigest o Lactoint?

Li avete sentiti nominare? Quante volte vi siete posti la domanda “quale enzima per digestione lattosio devo prendere”?

Cosa son questi enzimi? Cosa contengono di così miracoloso? Niente “popodimenoche”… La Beta-galattosidasi o, in termini più semplici, la lattasi, cioè quell’enzima che permette di scindere il lattosio in glucosio e galattosio e che manca a noi intolleranti.

 

Qua sotto trovate le tabelle comparative dei principali enzimi in commercio; se c’è qualcuno che utilizza enzimi non compresi in queste tabelle o se notate delle inesattezze (o avete maggiori informazioni), vi chiedo cortesemente di commentare l’articolo. Vorrei tenerlo sempre aggiornato!

Grazie a tutti!  🙂

NOME PREZZO QUANTITA’  Beta-galattosidasi MODO E TEMPO ASSUNZIONE
Silact Fast € 17,90* 30 compresse masticabili 4.500 U.I. assumere subito prima di mangiare cibi che contengono lattosio
Lacdigest € 15,20* 50 compresse masticabili 2.250 U.I. Le compresse vanno masticate, od ingerite intere, subito prima di mangiare o bere il cibo contenente lattosio
Sinaire Combi € 13,90* 30 compresse masticabili 4.500 FCC

 

Assumere al momento dell’assunzione di alimenti contenti lattosio o carboidrati non digeribili
Lactoint € 17,50* 30 capsule gastroprotette 7.500 FCC Assumere intera un’ora prima dei pasti
Lactosolv € 14,50* 30 capsule da ingerire intere 4.600 FCC Assumere una capsula tre volte al giorno con del liquido immediatamente
prima di un pasto.
Longlife

Milk Digest

€ 16,9* 60 ccompresse 5.000 FCC 1 compressa masticabile prima di un pasto contenente lattosio.
Lactease € 12,00* €18,00 20/30 compresse masticabili 3.000FCC

4.500 FCC 

Assumere subito prima di mangiare cibi che contengono lattosio
Pergill Kombo € 17,90* 40 compresse  4.500 FCC  Assumere subito prima di mangiare cibi che contengono lattosio
Nolact Plus € 19,50* 30 compresse 7.500 FCC Assumere intera un’ora prima dei pasti 
Prolife Lattosio Zero € 12,20* 30 capsule 4.500 FCC

(2 capsule)

2 capsule prima o durante l’assunzione di cibi contenenti lattosio.
Ingerire la capsula con un’adeguata quantità di acqua. In caso di difficoltà a deglutire, aprire la capsula e sciogliere il contenuto in acqua o altri liquidi a temperatura ambiente (non gassati né alcolici).
Lactojoy € 21,99** 80 compresse 14.500 FCC Assumere subito prima di mangiare cibi che contengono lattosio
Lactaid € 24,99** 120 compresse 9000 FCC Assumere subito prima di mangiare cibi che contengono lattosio
Digerlat € 20,00* 

€ 30,00*

30/60 compresse “Lattasi 15 mg (1500 ALU) Assumere 1 capsula al giorno al mattino a digiuno e 1 capsula prima del pasto a base di latte e/o latticini.
Lactosì € 18,00* 20 capsule 14.000 FCC Assumere 1 -2 capsule circa 30 minuti prima del pasto.
Lactosolution € 9,90*** 15 capsule 15.000 FCC  La compressa è masticabile ma si consiglia l’assunzione subito prima del pasto senza masticarla, per massimizzare l’effetto.
Lactrase da 1.500 FCC a 18.000 FCC
Elgasin € 13,90* 30 compresse 4.500 FCC Assumere subito prima di mangiare cibi che contengono lattosio

TABELLA 1 (19/11/2017)
* fonte: http://prontuario.eperto.com/index.php (SmartPharma)
**fonte: sito Amazon
***fonte: sito prodotto

TABELLA 1 comparazione degli enzimi sulle unità di Beta-galattosidasi contenute, sul prezzo, numero di compresse contenute in ogni singola confezione e in base a modo e tempo di assunzione. Ho indicato le unità di lattasi come le ho trovate scritte nei vari foglietti illustrativi e ho scoperto che alcuni riportano il quantitativo di lattasi espresso in UI e altri in FCC. Per ora li lascio così. Li aggiorno appena capisco bene come funziona l’equivalenza tra le due unità di misura.

 

NOME PRO CONTRO NOTE
Silact Fast Compresse masticabili
assunzione quasi in contemporanea alla ingestione del lattosio
Meno unità di lattasi e prezzo superiore rispetto a Milk Digest. effetto 1 compressa dura 30-45 minuti; dopo è necessario assumere nuova compressa
Lacdigest Compresse masticabili
assunzione quasi in contemporanea alla ingestione del lattosio
Poche U.I. di lattasi
bisogna stare lì a quantificare i grammi di lattosio ingeriti
prezzo elevato: 50 compresse di Lactigest equivalgono a 25 compresse di Silact Fast. 
1 compressa masticabile ogni 5 g di lattosio ingerito (corrispondente alla quantità contenuta in circa 100 ml di latte ).
Dose massima per pasto 6 compresse; dose massima giornaliera 12 compresse.
Sinaire Combi Compresse masticabili
assunzione quasi in contemporanea alla ingestione del lattosio contiene alpha-galattosidasi
Meno unità di lattasi rispetto a Milk Digest. Contiene anche alpha-galattosidasi che previene la formazione di gas intestinale dovuto alla fermentazione batterica dei carboidrati non digeribili
Lactoint Contiene il CAOLINO che ha una azione assorbente sui gas intestinali che contribuisce a contrastare i fenomeni di fermentazione intestinale e FIBRA D’ACACIA che è utile per la stitichezza Le compresse devono essere assunte un’ora prima dei pasti.  Una capsula permette la digestione di circa 16 grammi di lattosio. Caolino (Argilla Bianca) contrasta i fenomeni di fermentazione intestinale.
La Fibra di Acacia,  riduce la stitichezza.
Lactosolv Compresse masticabili
assunzione quasi in contemporanea alla ingestione del lattosio
Una capsula degrada circa 30 g di lattosio nell’intestino,
l‘equivalente di circa un bicchiere (500 ml) di latte
Milk Digest Compresse masticabili
assunzione quasi in contemporanea alla ingestione del lattosio.
Ottimo rapporto qualità/prezzo. Mediamente contiene più unità di lattasi degli altri enzimi in commercio.
  Contiene Lecitina di soia.
Lactease Compresse masticabili
assunzione quasi in contemporanea alla ingestione del lattosio
Meno unità di lattasi rispetto a Milk Digest e prezzo superiore rispetto a tutti gli altri enzimi. Esiste la versione Junior con 3000 FCC
Pergill Kombo Contiene anche alpha-galattosidasi che previene la formazione di gas intestinale dovuto alla fermentazione batterica dei carboidrati non digeribili
Nolact plus Contiene ilCAOLINO (argilla bianca) è un minerale che non viene assorbito e che svolge una forte azione antiacida, antidiarroica e carminativa.
L’OLIO ESSENZIALE DI FINOCCHIO che espleta una potente azione adsorbente dei gas e delle tossine che si sprigionano nei casi in cui il lattosio non viene digerito.
Le compresse devono essere assunte un’ora prima dei pasti. 
Prolife Lattosio Zero Assunzione in contemporanea alla ingestione del lattosio. 2 capsule di prolife corrispondono a 1 compressa degli altri enzimi con 4.500 FCC.  Conviene comprare/assumere 1 compressa da 4.500 FCC anziché 2 di Prolife Lattosio Zero.
Lactojoy Alto contenuto  di lattasi.
Assunzione contemporanea alla ingestione del lattosio.
Buon rapporto qualità/prezzo.
Comoda scatola in metallo per conservare gli enzimi.
Non venduto in farmacia. Non venduto in Italia.  Ho messo “non venduto in farmacia e in Italia” non perché non mi fidi di Amazon ma per il semplice motivo che tali enzimi non si trovano in Italia e non son accessibili a tutti.
Lactaid Alto contenuto  di lattasi.
Assunzione contemporanea alla ingestione del lattosio.
Buon rapporto qualità/prezzo. 
Non venduto in farmacia. Non venduto in Italia.  Ho messo “non venduto in farmacia e in Italia” non perché non mi fidi di Amazon ma per il semplice motivo che tali enzimi non si trovano in Italia e non son accessibili a tutti.
Digerlat
Lactosì  Alto contenuto  di lattasi. Le capsule devono essere assunte circa 30 minuti prima dei pasti. 
Lactosolution Alto contenuto  di lattasi.
Assunzione contemporanea alla ingestione del lattosio.
Comoda scatola in metallo per conservare gli enzimi. 
Prezzo troppo alto (€ 9,90 per 15 capsule).
Lactrase E’ quello che ha una maggiore scelta per il contenuto di lattasi (va da un minimo di 1.500 FCC ad un massimo di 18.000 FCC). Non venduto in farmacia. Non venduto in Italia.  Ho messo “non venduto in farmacia e in Italia” non perché non mi fidi di Amazon ma per il semplice motivo che tali enzimi non si trovano in Italia e non son accessibili a tutti.
Elgasin Assunzione contemporanea alla ingestione del lattosio.

TABELLA 2 (19/11/2017)

TABELLA 2: qua ci son le mie considerazioni assolutamente personali sui diversi enzimi. Usateli come indicazione ma poi ognuno di noi deve testare e trovare l’enzima che gli va meglio. Però è stato utile confrontarli. Tutte le riflessioni sul funzionamento e sul rapporto qualità/prezzo son soggettive e legate all’attimo in cui scrivo o aggiorno l’articolo. Siamo persone diverse e anche gli effetti degli enzimi son diversi. C’è chi si trova bene con enzimi da 4.500 FCC e chi preferisce non rischiare e prendere direttamente quelli da 14.500 FCC; dipende anche da cosa si mangia e da quanto tempo si sta a tavola.

 

CONCLUSIONI:

Nella mia carriera di intollerante al lattosio, ammeto di aver provato diversi enzimi con risultati non sempre entusiasmanti. Il Lactdigest ad esempio era troppo blando e mi faceva venire i vomiti; con Lactoint mi son trovata bene ma trovavo scocciante assumerlo un’ora prima dei pasti (e se poi mangiavo una fettina che lattosio non ne aveva? O andavo all’ultimo momento a mangiare fuori per un pranzo veloce di lavoro?); il Silact Fast è quello che mi ha dato i risultati migliori e lo uso ancora adesso.

Il livello di tolleranza al lattosio è diverso da persona a persona, quindi c’è chi tollera quantitativi più alti e chi sta male anche se ne assume piccolissime quantità. I farmaci sono molto utili soprattutto quando si deve mangiare fuori o se ogni tanto ci vogliamo togliere qualche sfizio, però dobbiamo comunque cercare di tenere un regime di dieta assumendo meno lattosio possibile. Io mi son resa conto che, nonostante i farmaci, dopo un periodo di “lattosio on” la mia intolleranza si fa’ di nuovo viva e devo tornare ad un regime di dieta a lattosio zero (o quasi). L’efficacia dei farmaci poi non è sempre esatta; ad esempio basta assumere un quantitativo inferiore di Lactdigest e si scatena l’inferno 🙁  !

Dalla mia esperienza ho capito che i farmaci sono utili per i casi di emergenza e per toglierci qualche sfizio, ma per stare davvero bene sto imparando a vivere senza assumere lattosio.  Tenete d’occhio il mio blog! Pubblicherò delle recensioni sui prodotti senza lattosio già testate da me e delle gustose ricette modificate utilizzando i cibi senza lattosio. Molto meglio che assumere farmaci, non trovate?  😉