Archivio Tag: cioccolato

Cheesecake menta e cioccolato

Cheesecake menta e cioccolato

Era da un po’ che non la facevo e mi sono chiesta il perché… La cheesecake menta e cioccolato è un dolce al cucchiaio (ha la cremosità e la consistenza di un semifreddo) e non va cotto. È semplice da preparare e ti risolve il problema del dessert. Soprattutto d’estate quando, col caldo, non si ha voglia di accendere il forno.

Nella ricetta originale la cheesecake menta e cioccolato è strapiena di lattosio; io ho cercato di sostituire gli ingredienti con quelli a ridotto contenuto di lattosio. Ci va un formaggio spalmabile; ho optato per lo spalmabile di Nonno Nanni a ridotto contenuto di lattosio (0,1%) ma vanno bene sia Philadelphia che Esquisa (tutti e due a ridotto contenuto di lattosio). Ho sostituito la panna da montare con quella di soia della Hoplà e ho utilizzato il burro a ridotto contenuto di lattosio (0,01%).

Diciamo che potrebbe andare bene per noi intolleranti ma stiamo attenti perché anche se “a ridotto contenuto” il lattosio c’è. Vi consiglio due cose: o ne assaggiate una fetta piccola o, per sicurezza, prendete comunque l’enzima. Io devo ammettere che non ho avuto problemi… Anche perché di solito tengo un regime alimentare a lattosio zero, quindi posso togliermi questi sfizi. Naturalmente non è adatto se siete nel periodo di disintossicazione.

INGREDIENTI:

Per la base

    • 120 gr di burro a ridotto contenuto di lattosio
    • 2 cucchiai di zucchero
    • 200 gr di biscotti oro saiwa
    • 2 o 3 cucchiai di cacao amaro

Per la crema

  • 100 gr di zucchero
  • 200 gr di panna liquida a ridotto contenuto di lattosio (tenere da parte due cucchiai)
  • 15 gr di colla di pesce
  • 50 gr di cioccolato fondente a scaglie
  • 125 gr di formaggio spalmabile a ridotto contenuto di lattosio
  • 20 gr di sciroppo alla menta

Per guarnire

  • Cacao amaro in polvere

PREPARAZIONE:

Preparazione della base

La base

Nel mixer da cucina tritare i biscotti in modo che si polverizzino. Trasferire i biscotti tritati in un recipiente e aggiungere lo zucchero e il cacao amaro; mescolare bene aggiungendo il burro a ridotto contenuto di lattosio sciolto.

Foderare una teglia tonda da 24 cm con la carta da forno e mettere i biscotti tritati. Pestarli bene con un cucchiaio in modo che si compattino. Mettere in frigo a riposare per almeno mezzora.

Preparazione della crema

La crema

Montare a neve ferma la panna a ridotto contenuto di lattosio con lo zucchero. Unire il formaggio spalmabile a ridotto contenuto di lattosio piano piano e, sempre con le fruste, continuare a mescolare il composto finché diventa omogeneo. Mescolare bene e unire lo sciroppo alla menta. Mescolare ancora e unire il cioccolato fondente a scaglie.

Colla di pesce

In una ciotola ammorbidire la colla di pesce con un po’ di acqua per circa 10 minuti. Strizzarla bene e metterla in una tazzina insieme ai due cucchiai di panna a ridotto contenuto di lattosio riscaldata. Mescolare bene e quando è fredda, unirla al composto.

Spalmare la crema nella teglia sopra la base di biscotti sbriciolati e livellare bene il tutto con l’aiuto di una spatola. Lasciare in frigo per almeno 4 ore.

Guarnire con il cacao amaro o con scaglie di cioccolato.

CONSIGLI:

  • Conservare in frigo per 3 o 4 gg al massimo o congelare già tagliata a fette.
  • Per guarnire la cheesecake menta e cioccolato si può preparare una ganache di cioccolato ma io preferisco il cacao amaro: più semplice e altrettanto buona.

Torta alle nocciole e cioccolato fondente

L’idea della torta alle nocciole e cioccolato fondente mi è venuta in mente quando ho preparato il latte di nocciole da usare per la crema pasticcera.

Ho pensato di fare la torta alle nocciole e cioccolato fondente modificando leggermente gli ingredienti della torta alla carota e il risultato è stato strepitoso! Anzi vi dirò che tra le due preferisco la torta alle nocciole e cioccolato fondente alla fine (e lo so! Dove c’è cioccolato ci sono io!)

La torta ha una bella consistenza morbida, un sapore delizioso (si sente l’aroma delle nocciole) ed è completamente senza lattosio, quindi noi intolleranti possiamo mangiarla senza nessun problema.

Ecco la ricetta!

 

 

INGREDIENTI:

 

  • 4 uova
  • 300 gr di farina 00
  • 200 gr di zucchero semolato
  • 200 gr di nocciole tritate
  • 100 ml di latte di nocciole (o altro latte vegetale)
  • 100 ml di olio extravergine d’oliva
  • 50 gr di cioccolato fondente in scaglie
  • 1 bustina di Lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale fino
  • Zucchero a velo (per guarnire)

 

 

PREPARAZIONE:

 

Uova e zucchero; lavorare bene per circa 3 minuti

Accendere il forno a 175 °C statico (o seguite le istruzioni del vostro forno). In un tegame capiente rompere le uova, aggiungere lo zucchero, un pizzico di sale fino e frullare bene per circa 3 minuti.

 

Olio extravergine di oliva e latte di nocciole

Aggiungere l’olio extravergine d’oliva e continuare a frullare. Aggiungere il latte di nocciole all’impasto e continuare a frullare.

Farina 00 e lievito per dolci

Incorporare la farina 00 a poco a poco, stando attenti affinché non si formino grumi e continuare sempre a frullare. Ora aggiungere il lievito e frullare bene.
 

 

 

Nocciole tritate

Aggiungere le nocciole tritate e mescolare bene con movimento dal basso all’alto in modo che le nocciole vengano incorporate nell’impasto. Io ho utilizzato un cucchiaio di legno che uso esclusivamente per preparare i dolci.

 

 

 

Cioccolato fondente

Tritare il cioccolato fondente (o usare quello già pronto in scaglie), aggiungerlo all’impasto e mescolare bene.

 

 

 

 

Pronta da infornare

Foderare con la carta da forno una tortiera e versare l’impasto.

Infornare a 175°C in forno statico per circa 20 minuti o mezzora. La torta alle nocciole e cioccolato fondente sarà pronta quando sarà bella dorata. Fare sempre la “prova dello stecchino” e pungere la torta: quando lo stecchino fuoriesce completamente pulito allora sarà pronta.
 

CONSIGLI:

Latte di nocciole: io ho utilizzato questo perché ce lo avevo già pronto e per intensificare il sapore delle nocciole che a me piace tantissimo.

Nocciole tritate: ho utilizzato quelle della preparazione del latte di nocciole ma voi potete tranquillamente tritarle e usarle all’occorrenza.

Frutta secca: questa torta si può preparare con tutta la frutta secca. Se preferite potete usare le mandorle e il latte di mandorle (a me non piace) oppure le noci (che restano sempre le mie preferite).

Cioccolato fondente: resta sempre il mio preferito. Voi potete anche non metterlo o sostituirlo con l’uva passa.

 

Torta simil Sacher senza lattosio

Torta simil Sacher senza lattosio…

Era da un po’ di tempo che ci pensavo… Ho rotto le scatole pure ai miei colleghi di lavoro Boris e Claudia e ora, come promesso, son riuscita a prepararla.

L’ho chiamata torta simil Sacher senza lattosio perché volevo fare la Sacher ma accidenti! Tutto quel burro non fa per me! Ho preparato questa torta completamente senza latte e burro e va benissimo per noi intolleranti al lattosio.

La base della torta al cioccolato è molto leggera: senza burro, latte, uova e lievito. Ho voluto fare un esperimento e vi posso dire che come sapore e consistenza non ha nulla da invidiare alle torte tradizionali, più corpose e di sicuro più caloriche.

Ho farcito la torta col succo di arancia e con la marmellata di pompìa, un tipo di agrume simile all’arancia amara che cresce solo in Sardegna nel territorio di Siniscola.

Per completare il tutto, ho preparato una glassa con cioccolato fondente.

Ecco la ricetta!


INGREDIENTI:

Per la base:

  • 180 gr di farina 00
  • 200 gr di zucchero
  • 3 cucchiai colmi di cacao amaro
  • 230 ml di acqua naturale a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 5 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di aceto bianco
  • 1 bustina di vanillina
  • Sale fino un pizzico

Per farcire:

Per la glassa:

  • 35 gr di zucchero semolato
  • Mezzo bicchiere d’acqua
  • 50 gr di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaio di cacao amaro

PREPARAZIONE:

Per prima cosa accendere il forno in modalità statico a 175°C e foderare la tortiera.

In un tegame versare gli ingredienti solidi (farina 00, zucchero, bicarbonato di sodiocacao amaro) e mescolare bene.

Aggiungere l’aceto, l’olio extravergine di oliva, la vanillina e mescolare bene.

Aggiungere un goccio d’acqua naturale a temperatura ambiente e continuare a mescolare. Io aggiungo l’acqua a poco a poco in modo che non si formino dei grumi nell’impasto.

Versare l’impasto in una tortiera (precedentemente foderata) e cuocere in forno statico a 175°C per circa 40 minuti o finché è pronta. Qua più che mai è necessario effettuare la prova dello stuzzicadenti: pungere la torta sono in fondo e solo quando lo stuzzicadenti fuoriesce completamente pulito, la torta è pronta.

FARCITURA

Lasciar raffreddare la torta al cioccolato e poi dividerla in due parti uguali. Spremere una arancia e inzuppare i due lati della torta col succo d’arancia. Prendere la marmellata di pompìa e riscaldarla leggermente al microonde. Farcire bene la torta al cacao, non dimenticare o bordi mi raccomando!

Rimettere a posto il secondo strato di torta e guarnire lo strato superficiale con la marmellata.

GLASSA

Per preparare la glassa, mettere lo zucchero semolato e l’acqua in un pentolino e far bollire a fiamma bassa per circa 10 minuti (si deve creare uno sciroppo). Togliere dal fuoco e aggiungere il cioccolato fondente tagliato a cubetti. Mescolare molto bene in modo che si sciolga e infine aggiungere il cacao amaro. Rimettere la glassa a cuocere con fiamma molto bassa per circa un quarto d’ora. Togliere dal fuoco, intiepidire a bagno maria e poi cospargere la torta con la grassa non dimenticandosi dei bordi.
Eccola qua!



CONSIGLI:

Acqua naturale: ho voluto provare la ricetta originale e mi è piaciuta. Se volete una torta un po’ più corposa o soffice potete sostituire con il latte di riso.

Marmellata: io ho utilizzato la marmellata di pompìa fatta secondo la ricetta inglese/scozzese della bitter orange marmalade ma la ricetta originale della Sacher Torte prevede l’utilizzo della marmellata di albicocche. A voi la scelta!

Glassa: vi devo confessare che è stata la parte più difficile per me! I pezzetti di marmellata sulla superficie rendevano la torta “rugosa” e irregolare ed è stato davvero difficoltoso glassare la torta. Ammetto anche che non son espertissima in glasse. Devo imparare! Potete sostituire la glassa con una ganache preparata con il cioccolato fondente e un goccio di latte di riso. Fate fondere a bagnomaria e usatela tiepida prima che solidifichi. 😉

Torta facile allo yogurt

La torta facile allo yogurt è una ricetta veloce e molto semplice da preparare. Non si devono nemmeno pesare gli ingredienti! Come parametro di misura si utilizza il vasetto dello yogurt e quindi tutti gli ingredienti vengono espressi in “vasetti di yogurt” e non in grammi o millilitri. Io trovo questa torta molto gustosa e la utilizzo soprattutto a colazione. Io ho utilizzato lo yogurt a ridotto contenuto di lattosio, adatto per noi intolleranti al lattosio.  Se siete in disintossicazione o non tollerate nemmeno i prodotti  a ridotto  contenuto  di lattosio, potete utilizzare lo yogurt di soia.

Ecco la di ricetta! 😉

 
INGREDIENTI:

  • 1 yogurt a ridotto contenuto di lattosio alla banana
  • 2,5 vasetti di zucchero di canna
  • 3 vasetti di farina (io ho usato 1,5 vasetti di farina 00 e 1,5 vasetti di farina integrale)
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 vasetto quasi pieno di olio extravergine di oliva (si può sostituire con altri tipi di olio)
  • 20 gr di cioccolato fondente a pezzetti piccoli

 

 

PREPARAZIONE:

Yogurt, olio evo, lievito per dolci e farina 00

Lavorare bene uova con zucchero di canna, aggiungere lo yogurt a ridotto contenuto di lattosio e mescolare bene. Aggiungere l’olio extravergine di oliva e mescolare. Aggiungere la farina 00 a poco a poco e mescolare bene in modo che non restino grumi. Aggiungere il lievito per dolci e girare bene.

 

 

Cioccolato fondente

Aggiungere il cioccolato fondente (a scaglie) e mescolare bene.

 

 

Pronta per andare in forno 😊

Infornare a 180°C per circa mezzora (dipende dal forno) e fare la “prova stecchino”

 

Eccola qua!!! 🤗

CONSIGLI:

  • Yogurt a ridotto contenuto di lattosio: se siete in fase di disintossicazione o non tollerate i prodotti delattosati, potete sostituirlo con lo yogurt di soia. Anche il gusto dello yogurt di può sostituire!
  • Cioccolato fondente: se mi seguite un po’ ormai avrete capito che lo adoro! Potete però sostituirlo con uva passa o bacche di goji oppure con la frutta secca come nocciole o noci.

 

 

 

Mezzelune con banane e cioccolato fondente

Quando ho preparato il tortino con salmone e asparagi, avevo dei rimasugli di pasta sfoglia che non mi andava di buttare e allora come consumarli?
Preparando le mezzelune con banane e cioccolato fondente!
Son dei dolcetti molto semplici da preparare e completamente senza lattosio, così anche io intollerante al lattosio li posso mangiare senza nessuna preoccupazione. Li abbiamo serviti a fine pasto insieme al caffè ma son ottimi pure per fare merenda! (Si ok lo confesso… Li ho mangiati pure a merenda col the… Vabbè io magra mai!  😆  )

Ecco la ricetta!  😉

 

INGREDIENTI:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 banane mature
  • 200 gr circa di cioccolato fondente tagliato in scaglie
  • cannella in polvere
  • 2 tuorli d’uovo per spennellare
  • zucchero a velo per guarnire

 

 

PREPARAZIONE:

wp-1462969037144.jpg

Stendere la pasta sfoglia e lasciarla riposare per una mezzora circa.

 

 

wp-1462969037834.jpg

Con una formina ricavare dei cerchi di pasta sfoglia.

 

 

wp-1462969037459.jpg

Su metà sfoglia, adagiare le banane tagliate a fettine sottili (2 fette per ogni dolce), coprire con il cioccolato fondente a scaglie, aggiungere un po’ di cannella in polvere e chiudere le sfoglie dando la forma di mezza luna. Se la pasta sfoglia dovesse risultare un po’ secca, inumidire gli angoli con pochissima acqua.

 

 

Adagiare i dolcetti in una teglia di alluminio ricoperta con carta da forno e far cuocere a circa 180°C con forno ventilato per circa 20 minuti o quando vedete che son belli dorati. Controllare bene che siano cotti pure sotto.

 

 

wp-1462969037060.jpg

Lasciarli raffreddare un po’, adagiarli in un vassoio, guarnire con zucchero a velo e servire.

 

 

CONSIGLI:

  • Cioccolato a scaglie: mi raccomando utilizzate delle scaglie molto sottili o tritate bene il cioccolato fondente. Io stavolta non l’ho fatto per motivi di tempo e ho fatto male: il cioccolato a pezzi grandi è più difficile da maneggiare e si rischia di bucare la pasta sfoglia. Una alternativa può essere utilizzare la crema di nocciole (qua trovate la ricetta della nutella versione Gavinedda) o della marmellata. Io stavolta ho utilizzato anche la marmellata di mele cotogne totalmente biologica. Le mezzelune erano molto buone anche così!  😉
    wp-1462969037168.jpg

Torta arancia e cioccolato fondente senza lattosio e uova

E’ sabato e fuori nevica…
Tutto tace… Tanta calma… Voglia di stare a casa davanti al camino con un bel libro in mano, una tisana o una cioccolata calda e… Una bella torta all’arancia e cioccolato fondente che profuma di cannella!  🙂 Vi ispira?

Ho trovato ricetta della torta arancia senza uova sul web, sul blog Giallo Zafferano sotto le ricette di Mam. Devo ammettere che ero curiosa di provarla perchè ho letto che era senza burro e uova… Volevo capire com’era e che consistenza aveva. E vi dico che è venuta davvero bene. Ecco il link alla ricetta originale:

Torta all’arancia senza uova

E ora eccovi la mia versione! Ammetto di averla stravolta un po’! Ho aggiunto la cannella, il cioccolato fondente e il latte di riso… Tutti ingredienti concessi a noi intolleranti al lattosio. Potete preparare la torta senza problemi! Di lattosio nemmeno la traccia!
Ultimissima cosa… Questa torta è davvero facilissima da preparare… Nessun uovo, nessun albume da montare a neve…
Provatela e poi mi direte!

 

INGREDIENTI:

20160110_175600

  • 300 gr di farina 00
  • 200 gr di zucchero di canna
  • 100 gr di olio di oliva evo
  • 150 gr di latte di riso
  • 1 arancia (scorza grattugiata)
  • 2 arance (succo)
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito Bertolini “ottimi dolci”
  • 50 gr di cioccolato fondente a scaglie
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

 

 

PREPARAZIONE:

20160110_175727

In una insalatiera o recipiente capiente, mescolare tutti gli ingredienti non liquidi: la farina, lo zucchero, il lievito, la vanillina.

 

 

20160110_175803

Aggiungere la scorza d’arancia, poi il succo delle due arance e mescolare bene.

 

 

20160110_17590720160110_180214

Aggiungere il latte di riso (lentamente e mescolando tutte le volte in modo che non si creino grumi). Una volta finito col latte di riso, fare la stessa cosa con l‘olio evo.

 

 

20160110_18041220160110_180512

Poi bisogna aggiungere la cannella e il cioccolato fondente ridotto in scaglie e mescolare bene.

 

 

20160110_181753

Ora la torta è pronta da infornare. E’ necessario foderare e preparare la tortiera. Qua trovate il link:
come foderare la tortiera con carta da forno
La torta va messa al forno: Io la cucino con forno statico a 175°C per circa 30 – 40 minuti. Però ognuno conosce il suo forno! Vedete voi!  😉 Solito consiglio… La torta è cotta quando, pungendola con uno stuzzicadenti o uno spiedino in legno, questo fuoriesce pulito.

 

 

Torta arancia cioccolato fondente senza uova senza lattosio

Torta arancia cioccolato fondente senza uova senza lattosio

Ed eccola qua! Buona merenda!  🙂

 

 

CONSIGLI:

  • cannella: io ne uso parecchia perché mi piace e penso che con arancia e cioccolato ci stia molto bene. Se non vi piace potete anche non metterla! Non è essenziale!
  • latte di riso: io lo utilizzo per fare dolci al posto del latte “normale” perché è senza lattosio e mi piace la consistenza soffice della torta. La ricetta originale prevede 150 gr d’acqua… Di sicuro così è molto più leggera! Oppure potete usare il latte delattosato.
  • Questa torta è ottima per merenda, accanto ad una tazza di thè o di cioccolata calda (cliccate sopra e trovate la mia ricetta di cioccolata senza lattosio).

Nutella versione Gavinedda

wpid-20150125_131243.jpg

Eccomi ragazzi!  🙂

Natale è passato (e da buona intollerante al lattosio) non ho mangiato pandoro e panettone… Ora arrivano Carnevale e San Valentino e io son stufa di mangiare solo cioccolato fondente! :'(:'(:'(
L’ultima volta che ho mangiato nutella ho pianto per dolori e crampi e quindi… Ho deciso di provare a farla da me!

 

 

 

INGREDIENTI:

wpid-20150125_122227.jpg

 

  • 90 gr di nocciole tostate
  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 80 gr di zucchero a velo
  • 110 gr di latte senza lattosio
  • 50 gr di burro senza lattosio (o margarina vegetale)

 

 

PREPARAZIONE:

wpid-20150125_125903.jpg

Per preparare la crema di nocciole ho utilizzato il robot da cucina, il mio amico fidato Masterchef della Mulinex con cui mi trovo molto bene. Le mie amiche son entusiaste del Bimby… Voi scegliete quello che preferite!  😉

Mettere le nocciole tostate e lo zucchero a velo dentro il robot da cucina e tritare molto bene. Il trito deve risultare molto fine perché le nocciole devono togliere fuori tutto il loro olio. In questa fase si sprigiona tutto il profumo delle nocciole tostate che io adoro!

 

 

 

wpid-20150125_130137.jpg

Ora dobbiamo aggiungere il cioccolato fondente e poi frullare.

 

 

 

wpid-20150125_130245.jpg

E ora aggiungiamo il burro senza lattosio e continuiamo a frullare.

 

 

 

wpid-20150125_131059.jpg

Mettere l’impasto in un pentolino e aggiungere il latte senza lattosio. A questo punto siamo pronti per cucinare la nutella a bagnomaria a fuoco medio basso per circa 10 minuti. Durante la cottura la crema diventerà più scura e assumerà il colore tipico scuro della nutella.

 

 

 

wpid-20150125_131243.jpg

Ecco! Ora la crema alle nocciole è pronta. Io l’ho conservata in un barattolo in frigo. Dura circa 4 – 5 giorni, ma vi assicuro che a casa mia è finita molto prima!  😀

 

 

 

CONSIGLI:

  • La crema di nocciole è venuta leggermente più amara della nutella originale. Vi dirò, a me piace cosi! Ma se la preferite più dolce basta aggiungere un po’ di zucchero!
  • Io me la son gustata con pane però potete utilizzare la nutella per guarnire qualsiasi dolce. L’avete mai provata dentro il panbrioche? O per preparare i fiocchetti o i croissant di pasta sfoglia? Sono buonissimi!  😉

Cioccolata calda

wpid-20141231_181530.jpg

 

 

Ebbene si! L’inverno è arrivato! Fuori nevica… Il camino è acceso… Ho in mano un bel libro e mi godo un pomeriggio di relax. Che momento fantastico! Manca solo una cosa per renderlo perfetto! Una bella tazza di cioccolata calda fumante!
Ecco qua la mia ricetta!  😉

 

 

INGREDIENTI:

(per 2 tazze giganti o 3 tazzine formato cappuccino da bar)

  • 400 ml di latte senza lattosio
  • 80 gr di zucchero
  • 80 gr di cacao amaro in polvere
  • 100 gr (una tavoletta) di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaio di amido di mais

 

 

PREPARAZIONE:

Sbriciolare la tavoletta di cioccolato fondente con l’utilizzo del mixer da cucina o con l’aiuto di una mezzaluna.

Miscelare il cioccolato fondente ridotto in polvere o in scaglie molto piccole con lo zucchero e il cacao in polvere e mettere in un tegame. Aggiungere a poco a poco il latte senza lattosio sempre miscelando con un cucchiaio di legno in modo che non si formino grumi. Tranquilli se dovesse formarsi qualche grumo col calore poi dovrebbe sciogliersi. Aggiungere anche l’amido di mais e mettere al fuoco e mescolare sino a che il composto non inizia a bollire. Abbassare al fiamma e continuare a mescolare finchè non si addensa.

Servire calda nelle tazze

 

 

CONSIGLI:

Potete accompagnare la cioccolata con dei biscottini. Vi consiglio i biscotti con il pan di zenzero; il loro aroma di zenzero, cannella e miele è ottimo con la cioccolata calda!  😉

 

 

 

Torta con mirto e cioccolato

20140427_213231

Reduce da un sabato sera movimentato 😉  con tanto di concerto di musica cubana dal vivo. Una di quelle tipiche sere della serie “esco un attimo, una birra e a casa presto” che si concludono sempre non prima delle quattro del mattino. Avete presente vero? 🙂 🙂 🙂 In più domenica pomeriggio decisamente uggiosa e voglia di uscire ridotta ai minimi termini. Che fare? Avevo bisogno di rilassarmi un pò e ho deciso di preparare questa semplicissima torta per la colazione.

Ecco qua la ricetta! Buona preparazione! 🙂

 

INGREDIENTI:

20140427_200657

  • 200 gr di farina tipo “00”;
  • 125 gr di margarina;
  • 100 gr di zucchero semolato;
  • 100 ml di latte senza lattosio;
  • 50 ml di liquore mirto;
  • 1 bustina lievito Bertolini per dolci;
  • 2 uova;
  • 80 gr cioccolato fondente da ridurre in scaglie;
  • un pizzico di sale;
  • cacao amaro o zucchero a velo per guarnire;
  • 1 tortiera di circa 22cm di diametro

 

PREPARAZIONE:

Sciogliere il burro a bagnomaria o utilizzando il forno a microonde (in questo secondo caso stare molto attenti a non farlo surriscaldare), aggiungere lo zucchero e frullare finché il composto non diventa cremoso.

20140427_20135820140427_201525

 

 

Incorporare le uova e continuare a frullare.

20140427_201816

 

 

Aggiungere la farina, mescolare bene e successivamente aggiungere il latte continuando a frullare.

20140427_20192020140427_202038

 

Aggiungere il mirto e continuare a frullare.

20140427_202220

 

Ora dobbiamo ridurre in piccole scaglie il cioccolato fondente. Va benissimo uno qualsiasi acquistato nel market; io stavolta ne ho approfittato per consumare quello dell’uovo di Pasqua. Potete utilizzare anche il robot da cucina; io qua ho usato un tagliere e la mezzaluna.

20140427_202938

 

E per finire aggiungiamo il lievito all’impasto, lo lavoriamo un pò con  le fruste e successivamente incorporiamo il cioccolato. Lavoriamolo per l’ultima volta e l’impasto è pronto per essere infornato!

20140427_20310520140427_203146

 

L’impasto per la torta va infornato per circa 30 minuti alla temperatura di 180° possibilmente con forno ventilato. Non aprite il forno durante la cottura. Dopo circa 20 minuti pungete la torta con un coltello; quando il coltello che viene estratto resta pulito, la torta è pronta! 🙂

20140427_203427

 

 

Ecco la torta servita in un piatto e guarnita con cacao amaro.

20140427_213231

 

CONSIGLI:

  1. per avere un gusto più dolce potete spolverare la torta con zucchero a velo anzichè con cacao amaro.
  2. Io ho utilizzato il liquore mirto ma potete provare anche qualche altro liquore come il Cointreau o qualcosa di aromatizzato all’arancia, in questo caso chi non è intollerante al lattosio potrebbe utilizzate il cioccolato al latte, la torta verrà più dolce.